Il Monello

Altro settimanale per ragazzi edito negli anni Cinquanta fu “il Monello”. In verità una prima edizione fu pubblicata dal 1933 al 1939 mutuando il nome dall’omonimo film di Charlie Chaplin, il cui protagonista, il piccolo Jackie Coogan, è rimasto nel cuore di intere generazioni. Coogan, fallito come attore, si rifece più tardi interpretando zio Fester nella …

Tex Willer!

Dopo 66 anni dalla sua creazione viene celebrato a Milano, con una grande mostra, e ricordato con varie iniziative editoriali, il personaggio di Tex Willer, uno dei fumetti più longevi che non ha mai accusato flessione nelle preferenze di chi segue questo genere di letteratura. Ricordo gli anni in cui nacque e sviluppò la diffusione, …

TANKS l’uomo d’acciaio

TANKS l’uomo d’acciaio Un altro fumetto della mia infanzia, del quale si è perso completamente la memoria, è un giornaletto di poche pagine che evocava un personaggio dalla forza extra umana e dalla iconografia bizzarra, battezzato Tanks e soprannominato l’uomo d’acciaio. Costui era raffigurato con la faccia maschia, la mascella quadrata ed i capelli neri, …

L’Uomo Mascherato

Anche l’Uomo Mascherato fu creato da Lee Falk, subito dopo Mandrake, ed apparve la prima volta sul quotidiano New York American Journal il 17 Febbraio 1936. In Italia, invece, fu pubblicato per la prima volta il 13 Settembre dello stesso anno, con strisce allegate al settimanale “l’Avventuroso”. Falk immaginò inizialmente un fantasma grigio – l’ombra …

Mandrake

Altro personaggio d’avventura, singolare e molto diverso dagli altri per la sua raffinata eleganza, fu Mandrake, disegnato in abito da sera, mantello nero foderato di seta rossa e col cilindro. Portava i capelli lucidi e impomatati, un paio di baffetti appena accennati e un bastone da passeggio con un grosso pomo, che di fronte a …

Gim Toro

Altro fumetto edito nei primi anni del dopoguerra fu Gim Toro, un atletico giovanotto americano alle prese con mille avventure, in particolare contro la banda orientale del “Dragone”, che catturò subito l’attenzione dei giovanissimi per l’inedito scenario di un tipo di società cinese. Il fumetto, proposto dalla Dardo editrice nel 1946 e pubblicato fino al …

Sciuscià

Era appena finita la guerra, gli italiani tiravano le somme e, come si diceva a Napoli: “Chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato; scordiamoci il passato”. I superstiti tornavano a casa, le famiglie si ricomponevano, c’era speranza nel futuro. Cominciava la ricostruzione di una società disgregata da una terribile guerra ed …