LUCCA COMICS & GAMES 2019 L’edizione “Becoming Human” vola con 270.000 biglietti

Notevolissimo il risultato della 53°’edizione di Lucca Comics & Games che ha superato anche i record del 2018 con ben 270.003  biglietti venduti nei 5 giorni dell’evento.

L’organizzazione è davvero molto compiaciuta del risultato e snocciola numeri importanti, da considerare. Nei cinque giorni di kermesse sono arrivati a Lucca appassionati di fumetti, giochi da tavolo, videogiochi, narrativa e arte fantasy, animazione, cinema e serie tv. Un’edizione che, superando il trionfo del 2018, conferma il grande successo di Lucca Comics & Games a livello nazionale e internazionale: oltre 1.600 attività fra incontri, tornei, workshop, e live performance; più di 4.000 sessioni di autografi; 1.500 postazioni di gioco con decine di migliaia di sessioni giocate; 16 concerti e spettacoli musicali; 2 opere teatrali prodotte dal festival; oltre 1.000 relatori tra cui 180 ospiti.

Fra gli ospiti spicca la presenza del Maestro Hirohiko Araki ha raccontato al pubblico italiano la genesi della sua opera più famosa, Le bizzarre avventure di JoJo. Dal Giappone anche il padre di Gigi la trottola, manga ed in seguito anime cult degli anni ’ 80, il Maestro Rokuda Noboru, e per la prima volta in Italia l’autrice Emil Ferris, che proprio l’anno scorso a Lucca con La mia cosa preferita sono i mostri aveva vinto il premio Gran Guinigi come Miglior Graphic Novel.

E poi ancora Don Rosa, famoso in tutto il mondo per le sue storie su Paperon de’ Paperoni e tutta la famiglia dei Paperi, e Chris Claremont, autore che nel corso dei suoi 50 anni di carriera ha rivoluzionato il fumetto supereroistico, insignito a Lucca con il prestigioso premio alla carriera Yellow Kid. Tra i fumettisti di casa nostra: la disegnatrice Sara Pichelli, Zerocalcare, Leo Ortolani, Gipi, Fumettibrutti, Sio, Nè possiamo dimenticare la presenza a  Lucca Comics & Games di un ospite d’eccezione come, Sir Patrick Stewart, ( accolto da un vero e proprio boato al Teatro del Giglio),insieme al resto del cast  della serie Amazon Original Star Trek: Picard.

Nella sua continua ricerca di commistioni di linguaggi, dopo il successo di Kobane Calling On Stage, pronto a partire con una tournée, Lucca Comics & Games torna a teatro con una nuova produzione: Io sono Cinzia (ovvero l’amore non si misura in centimentri), tratto dall’acclamato graphic novel di Leo Ortolani sul tema della transessualità. Sempre ottima l’accoglienza anche per l’ormai tradizionale format lucchese Voci di mezzo.

Tra le eccellenze di quest’anno il programma dell’Area Movie, a cura di QMI – Stardust.

Netflix è tornata a Lucca per presentare la nuova serie originale The Witcher tratta dai romanzi di Andrzej Sapkowski. Il pubblico del festival ha potuto assistere all’anteprima mondiale del trailer e incontrare, oltre all’autore della celebre saga, anche la showrunner della serie Lauren Schmidt Hissrich e le attrici protagoniste Anya Chalotra e Freya Allan. Piazza Anfiteatro è stata invece “occupata” da La Casa di Carta. Tra gli altri ospiti: Joonas Suotamo, l’attore finlandese che interpreta Chewbacca in Star Wars: L’Ascesa di Skywalker; Rebecca Sugar, ( che ha veramente esaltato i suoi fan improvvisandosi anche cantante), creatrice della serie cult targata Cartoon Network Steven Universe; Francesco Montanari protagonista de Il cacciatore; Alessandro Rak e Lorenzo Mattotti.

Come sempre non sono mancate le grandi anteprime, da Terminator: Destino Oscuro a Zombieland: Doppio colpo, fino alla première dell’attesissima serie tv Sky His Dark Materials – Queste oscure materie. Di seguito alcuni trailer di queste saghe che ci terranno compagnia nei prossimi anni.

 

 

I veri protagonisti dell’evento sono stati i Cosplayer. Tanti divertenti e coloratissimi…qualcuno anche di nero. Un triste nero.

L’appuntamento è al prossimo autunno. C’è tempo, anche per trovare qualche abilissimo carpentiere che si occupi di certi soffitti che hanno avuto” qualche difficoltà” a resistere alla pioggia.

Fonte Consultata: Comunicato Stampa