IGORT, “Consigli (non richiesti) per giovani samurai del racconto”, in anteprima a Lucca Comics

Raccontare, è una “disciplina per maratoneti”.

Fra le molte anteprime di Lucca Comics & Games 2019 – partita ogi sotto qualche minaccia di pioggia rientrata – abbiamo anche un atteso volume di Igort, per le prolifiche Officine Oblomov ovvero: “Consigli (non richiesti) per giovani samurai del racconto“.

 

Può un manuale essere un racconto? Un percorso iniziatico nella foresta del narrare? Un libro consultabile aprendolo a caso come un oracolo? Questo piccolo libretto rosso farà compagnia al viandante, stimolerà la sua curiosità, qualunque sia la destinazione desiderata, lo conforterà o alla peggio sarà un discreto cuscino.

50 precetti, dispensati, tra il serio e il faceto, come piccole perle di ricerca interiore. Fedeli al motto che il racconto è dentro di noi, ci abita e non dobbiamo far altro che stanarlo, per fare sì che arrivi sulla carta, e colpisca al cuore.

Forte della sua esperienza quarantennale di costruttore di storie, Igort raccoglie i principi che applica alla costruzione dei propri racconti e li condivide, in forma di consigli (non richiesti), con chiunque voglia cimentarsi con la messa in opera di un “oggetto artistico”: romanzo, fumetto, ma anche film, dipinto, composizione musicale.
Raccontare, per Igort, è una “disciplina per maratoneti”: il percorso della narrazione è lungo e accidentato, e i semplici precetti elencati in questo libro possono aiutare a portare a frutto il germoglio dell’intuizione da cui tutto ha inizio, preservandola dall’assalto dei demoni del dubbio e della disfatta.

Il volume sarà disponibile in libreria e fumetteria dal 14 novembre prossimo.

Nella galleria alcuni dei “Consigli”