Linus di Ottobre rende omaggio ad Osamu Tezuka ed Astroboy

Il numero di ottobre della rivista Linus, storico magazine italiano dedicato al mondo dei fumetti, diretto da Igort, arrivato in questi giorni nelle edicole, è un omaggio ad Osamu Tezuka e a una delle sue più interessanti, e note, creazioni: Astroboy. Icona ancora oggi dell’immaginario mondiale, e ne fanno fede le numerosissime riproposizioni, in vari formati ed in vari paesi, il piccolo robottino nasce agli inizi degli anni cinquanta, come  manga. Dal 1952 proseguirà fino al 1968 per un totale di 23 volumi, ottenendo un successo enorme e dando l’occasione per creare la prima serie animata televisiva del Giappone moderno.

All’interno della rivista segnaliamo due interessanti articoli sulla figura ed il ruolo di Osamu Tezuka per l’immaginario giapponese. Sono firmati il primo da Juan Scassa che realizza una breve ma densissima  storia del fumetto giapponese ( “Dagli emakimono al Gekiga“) che stimola mille domande. Il secondo, più centrato sulla figura di Osamu Tezuka, da Andrea Tosti che sottolinea il ruolo centrale di Osamushi, come era soprannominato dai suoi fan, nello sviluppo del manga nipponico,  ma anche il suo non essere un “genio isolato” che ha trasformato il mondo,  ma partecipe di un movimento di rinnovamento che coinvolgeva i giovani artisti del secondo dopoguerra giapponese.

Vera chicca di questo numero, però, è la pubblicazione, grazie alla cortesia di J-POP Manga ed Edizioni BD, di una storia tratta dal manga di Astroboy, “La Tragedia di Bailey“( 1967). E’ la prima volta che questa storia viene proposta su Linus impaginata secondo il senso di lettura giapponese. Una chicca inedita in Italia in attesa dell’imperdibile volume “La Grande Avventura di Astroboy“, in uscita per la prossima Lucca Comics & Games 2019. E questo video è un nostro piccolo omaggio ad Astroboy.

Gli articoli dedicati a Osamu tezuka sono solo una parte del ricco sommario della rivista che comprende anche storie dello spagnolo Marc Torices, di Dominique Goblet, Riad Sattouf e Jason.  Le strisce dei Peanuts, Buster Brown, Perle ai porci, Calvin & Hobbes e Mutts. Senza dimenticare gli autori italiani , Davide Bart Salvemini, Deco, Stefano Zattera Fabio Viscogliosi, Massimo Giacon ed  i diari di Giorgio Carpinteri. A completare il tutto rubriche sul cinema, televisione, musica e cultura nerd, dai cruciverba più difficili del mondo alla “Samara Challenge”. Ed un lungo articolato e documentato articolo di Tiziana Lo Porto, dedicato al cosiddetto True crime ed alla miriade di opere televisive e non che lo esplorano.

Fonte Consultata: @Linuspage

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.