Ci rivedremo, dannato Dinkleberg! Sergio Di Giulio passed away

Un’altra infausta notizia per tirarsi su in questa estate rovente (in tutti i sensi): se ne è andato, a soli 74 anni, anche Sergio Di Giulio, storico doppiatore/attore, dialoghista e direttore del doppiaggio (nel senso non “cannarsiano” del termine).

Dopo un triennio al Teatro Stabile di Roma, e numerose esperienze in compagnie private insieme ad artisti del calibro di Gianrico Tedeschi, Glauco Mauri e Giorgio Albertazzi, approderà al doppiaggio in relativo “ritardo”,  lavorando in esclusiva fino al 1994 per la società specializzata CVD.

Della sua carriera di attore ricordiamo almeno la collaborazione con Carmelo Bene (Un Amleto di meno) e le sue partecipazioni a serie tv popolari quali I Cesaroni“, “I ragazzi del muretto”, “Un posto al sole” e Don Matteo, ma è stata la sua voce a “legarsi” indissolubilmente a numerosi indimenticabili personaggi.

Segnaliamo anche una sua partecipazione, nel ruolo di Allistair Tenpenny, al videogame “Fallout 3”.

foto by Ghostbusters Italia

Appartenente alla non più così comune categoria del “doppiatore/interprete”, capace di regalare qualcosa di peculiare e inconfondibile al personaggio affidatogli, Di Giulio ha contribuito non poco a farci amare le performance di attori quali Fred Astaire, Gene Kelly, James Stewart, Vladimir Sokoloff, Rex Harrison, Dean Jones, Jim Belushi, William H. Macy, Dan Aykroyd, Steve Buscemi, Chevy Chase, Richard Pryor, Bill Murray, John Savage, John Candy, Stephen Lang, Kurt Russell, Sammy Davis Jr., Steve Guttenberg, Eric Idle, John Turturro, e tanti altri.

In tv ritroviamo il suo inconfondibile timbro in storici serial quali Hardcastle & McCormick”, “M*A*S*H”, “Zorro”, “E.R. – Medici in prima linea”, “Fringe”, “Miami Vice”, “Major Crimes”, eDesperate Housewives”.

E’ stato anche direttore del doppiaggio per il lungometraggio animato Lupin – L’unione fa la forza”, e per le serie tv “Il gatto Felix”, e “Transformers Armada”.

Oltre a Braccobaldo, Il libro della Giungla, The Real Ghostbusters, HunterxHunter e Le nuove avventure di Lamù, Di Giulio regala una perfetta caratterizzazione alla prima versione dell’ispettore Gadget (l’unica e la sola, per lo scrivente) e soprattutto all’ineffabile e surreale Papà di Timmy nell’esilarante serie targata Nickelodeon Due Fantagenitori.

Ed è così che lo vogliamo ricordare, con i migliori momenti del suo non-propriamente-fantastico “Genitore di Timmy”, soprattutto nei leggendari ruggiti rivolti al terribile vicino di casa Dinkleberg, il quale, ne siamo certi, da oggi si sentirà un po’ più solo.

Come noi.