L’Animazione Africana protagonista ad Annecy 2020!

Il Festival di Annecy e il Mifa punteranno il focus del 2020 sull’Animazione Africana.

Dopo il Giappone, protagonista dell’edizione in corso, l’anno prossimo tocchera’ all’Animazione del terzo Continente fare la parte del Leone ad Annecy, sulla scia della Saison Africa 2020” indetta dall’Institut Français.

Proiezioni, incontri, conferenze e dibattiti permetteranno al pubblico del Festival di conoscere le diverse facce della produzione africana.

“Questo omaggio arriva come logica conseguenza di tante altre nostre recenti iniziative – ha spiegato il direttore di CITIA Mickael Marinnel 2015 la creazione della sezione Animazioni dal Mondo, con le numerose sessioni di Pitch dedicate a progetti provenienti da Paesi emergenti, cosi come la nascita nel 2017 della sezione in concorso “Prospettive”: sono soltanto due esempi concreti della nostra volonta’ di offrire una sempre migliore visibilita’ a queste nazioni al fine di promuoverne la formidabile creativita’.”

Per Véronique Encrenaz, responsabile del Mifa, “la presenza degli studios e degli artisti africani ricopre una crescente importanza per il Mifa. Auspichiamo che possa ancora aumentare la proporia rilevanza attraverso la creazione di un padiglione dedicato e a una serie di incontri e presentazioni dei loro progetti.”

Per Marcel Jean, direttore artistico del Festival, “e’ la produzione di un intero continente quella che intendiamo aiutare a farsi conoscere, comprensiva delle opere di alcuni pionieri e di una realta’ contemporanea fatta di giovani cineasti disseminati tra Maghreb e Sudafrica, tra il Senegal e l’Egitto. Nell’allestimento di questo programma consacrato all’Animazione Africana, intendiamo collaborare con le organizzazioni locali, facendo appello ai referenti del festival locali. Sara’ l’occasione, per il pubblico del Festival di Annecy, di scoprire una cinematografia conosciuta ancora troppo poco e male.”