BcBf 2019: a Ilaria Martino la 1. edizione del premio intitolato a Carla Poesio

56^ BOLOGNA CHILDREN’S BOOK FAIR

ANNUNCIATA LA VINCITRICE

DELLA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO CARLA POESIO

per la più innovativa e originale tesi di laurea italiana

in Letteratura per l’infanzia

Da sempre impegnata nel promuovere l’innovazione e l’eccellenza editoriale, a partire da quest’edizione Bologna Children’s Book Fair sarà palcoscenico della prima edizione del Premio Carla Poesio, riconoscimento annuale istituito in memoria della grande critica letteraria scomparsa nel 2017, autrice di numerosi saggi dedicati alla narrativa e all’illustrazione per i giovani lettori nonché figura fondamentale nella nascita e nello sviluppo della Bologna Children’s Book Fair.

Ideato in collaborazione con il Centro di Ricerca in Letteratura per l’Infanzia dell’Università di Bologna e annunciato già durante la scorsa edizione della Fiera in occasione del convegno “Carla Poesio, a woman of passion: studiare, interpretare, scrivere di libri per ragazzi”, il premio è dedicato alla più innovativa e originale tesi di laurea italiana – magistrale o a ciclo unico – in Letteratura per l’infanzia che abbia approfondito tematiche significative nel loro intreccio con l’immaginario, anche attraverso le connessioni che la complessità di questa materia stabilisce, ad esempio, con ambiti artistici, educativi e crossmediali. La prima edizione del riconoscimento ha già rilevato un riscontro di successo, con la candidatura di ben 33 tesi, valutate da una commissione composta dai docenti universitari Pino Boero (Università di Genova), Emma Beseghi (Università di Bologna) e Lorenzo Cantatore (Università Roma Tre). Il premio vuole essere prima di tutto, nelle parole di Elena Pasoli (Exhibition Manager Bologna Children’s Book Fair) “uno stimolo a portare avanti la ricerca con l’intelligenza, la lucidità e la puntualità che ci ha insegnato Carla”.

Il 1 aprile durante la 56esima Bologna Children’s Book Fair, nell’ambito della cerimonia di premiazione generale, sarà consegnato il premio alla vincitrice, Ilaria Martino (Università di Genova), per la tesi: “Il romanzo distopico alla Scuola Primaria: utopia o realtà?”, che BolognaFiere farà pubblicare presso un editore specializzato.

Il 3 aprile alle ore 10.00 presso la Sala Bolero, BolognaFiere dedicherà inoltre un incontro alla presentazione del Premio che vedrà intervenire i giurati insieme all’autrice della tesi vincitrice.