L’epopea artistica di “Dragon Trainer” in una eccezionale mostra a Parigi!

La trilogia “Dragon Trainer” targata Dreamworks Animation Studio costituisce un’opera peculiare nella storia dell’animazione.

In questi film, gli eroi crescono e invecchiano attraverso un viaggio iniziatico che li porta all’amicizia, all’avventura, alla felicità e all’amore, ma anche alle difficili prove del ciclo di vita. È una meravigliosa saga in tre atti che termina con il finale indimenticabile dell’ultimo capitolo. “DragonTrainer: Il mondo nascosto” che verrà distribuito nelle sale francesi il 6 febbraio 2019, mentre in Italia lo aspettiamo già per il 31 gennaio.

È anche un inno alla natura e all’armonia tra umani e creature selvagge, queste ultime qui incarnate dai draghi.

“In un certo senso, penso che abbiamo ridefinito l’idea di drago. I bambini che crescono oggi penseranno a questi esseri meravigliosi e inquietanti in modo diverso.”(Simon Otto / Head of Character Animation)

Action Comics #50

La trilogia “Dragon Trainer” è anche una produzione eccezionale che ha richiesto oltre 12 anni di lavoro per i gruppi artistici del film, dai primi schizzi di ricerca di creature, personaggi e scenografie, ai dipinti digitali finalizzati. Alcuni strumenti tecnologici sono stati inventati appositamente per questi film, al fine di spingere i confini dell’animazione, in particolare per dare alcune traiettorie vertiginose al volo dei draghi.

Il team di Art Ludique – Le Musée, in collaborazione con Dreamworks Animation Studio e Universal Pictures International France, è lieto di presentare la mostra “The Artistic Journey of the Saga How to Train Your Dragon” in anteprima mondiale a Parigi dal 31 gennaio al 24 febbraio 2019.

Il prestigioso studio Dreamworks Animation, fondato da Steven Spielberg, Jeffrey Katzenberg e David Geffen, ha dato il benvenuto al team di Art Ludique, per selezionare, in collaborazione con il regista Dean DeBlois e gli artisti della trilogia, le opere più impressionanti rappresentative di la loro dinamica creativa.

Verranno presentate circa 200 opere tradizionali e digitali, commentate sugli schermi da tutto il team artistico e di produzione dei film, attraverso interviste originali eseguite appositamente per la mostra.

Action Comics #50

Il regista Dean DeBlois, lo scrittore dei libri Cressida Cowell, i produttori Brad Lewis e Bonnie Arnold, Liz Camp e persino Chris DeFaria, presidente (uscente, a breve lascerà le redini a Margie Cohn, n.d.G.) di Dreamworks Animation, condividono le loro opinioni sull’arte dell’animazione e ci parlano della specificità di Dreamworks Animation studio, che riunisce valenti artisti provenienti da tutto il mondo. Gli artisti francesi svolgono un ruolo chiave in questa impressionante produzione e molte delle loro opere sono esposte:
Pierre-Olivier Vincent, art director dei tre film, parla delle influenze culturali e dei viaggi location-scouting che lo hanno ispirato per le scenografie, le atmosfere e l’illuminazione. Nicolas Marlet, il principale creatore di draghi e personaggi, è stato filmato per la mostra mentre disegnava un drago iconico della saga. L’animatore supervisore Kristof Serrand spiega i diversi lavori di queste industrie creative e il modo in cui tutti gli artisti collaborano tra loro.

Action Comics #50

Art Ludique “Hors les murs”
In attesa di trasferirsi in un’altra location parigina, il team di Art Ludique ha scelto un luogo storico eccezionale, situato nel cuore di Saint-Germain-des-Prés, per presentare questa mostra fuori sede, che sarà aperta al pubblico gratuitamente.

Dal 31 gennaio al 24 febbraio 2019 2a rue Montalembert 75007 Parigi. Ingresso libero

Action Comics #50

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.