Fumo di China 281 rende omaggio a Stan Lee

Dopo un lunghissimo giro, la Befana ha finalmente fatto arrivare nelle edicole della nostra amata penisola il sospirato numero 281 della rivista Fumo di China e possiamo mostrarvi la bella copertina inedita firmata da Giuliano Piccininno e colorata da  Luca Giorgi) dedicata a Stan Lee!

 

 

 

L’intera prima parte della rivista  propone focus e note  che esplorano elementi inediti della storia personale e fumettistica del “Sorridente”, introdotte direttamente nell’editoriale di  Loris Cantarelli. Si va dai ricordi  di Fabio Licari della Lucca primaverile del 1993, in cui per la seconda volta Stan Lee venne, ufficialmente, nel nostro paese, all’esplorazione dei richiami reciproci tra “The Man” e la cultura pop, con incurisoni sul web  per la top 5 dei migliori tweet che hanno ricordato la scomparsa del leggendario editor Marvel.

Fra gli altri contenuti di questo numero un lungo articolo dedicato al giapponese  Kazuo Kamimura  ed a due suoi volumi recentemente pubblicati in Italia,  L’Età della Convivenza e Il Club delle Divorziate, dall’editore J Pop  che ahnno permesso di conoscerne ancora meglio le capacità di analizzare la società giapponese del suo tempo. E poi un focus sull’autore uno e trino EsseGesse (un sogno lungo 70 anni con Giovanni Sinchetto, Dario Guzzon e Pietro Sartoris) .

Ma due interviste/incontri desideriamo porre in evidenza. Anzitutto  l’intervista a Stefano Casini, in cui si fà il punto sulle sue ultime opere  per Mondadori Comics – un suo volume è uscito proprio a dicembre per la collana Historica del gruppo di Segrate – e Tunué, lanciando uno sguardo al futuro in un inedito western da autore unico.

Da non trascurare l’incontro con la 25enne Elisa2B, che racconta allo staff di FdC, il “dietro le quinte” de  La chiamata  ( Becco Giallo), volume che la ha vista esordire come autore, anzi autrice, unica. Elisa ha uno stile davvero particolare,  e la ragazza ha un grande futuro davanti a se che speriamo si concretizzi.

Da segnalare anche la lunga analisi firmata dall’esperto di arti visive “a tutto tondo” Ferruccio Giromini dei 22 albi dei Fumetti nei musei prodotti da Coconino Press in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali

.E ancora… 7 pagine di recensioni per orientarsi nel consueto mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane. Le rubriche: “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” (un exploit in negativo), “Il Suggerimento” (per non perdere uscite sfiziose), “Il Rinoceronte in carica” (la rubrica di Daniele Daccò, tra i fondatori del nuovo portale giornalistico Niente Da Dire lanciato a Lucca insieme a Furibionda e Onigiri Calibro 38), Approfondimenti (questa volta sul ’68 a fumetti, Inerzia e Kaleido di Eris Edizioni, la fine di Adventure Time e tre mostre esemplari su Topolino, Jack Kirby e Zerocalcare), “Strumenti” (sulla sempre più numerosa saggistica dedicata a fumetto, illustrazione e cinema d’animazione)… e le strisce fra satira sociale e graffiante ironia di Renzo & Lucia con testi & disegni di Marcello!

Tutto questo a soli 4 Euro. Cercatelo o prenotatelo, nelle edicole e nelle fumetterie.  Vi ricordiamo che la rivista può essere richiesta direttamente all’editore con pagamenti tramite Paypal, attraverso il sito ufficiale di Fumo di China.

Un ringraziamento all’ottimo Marcello per la bella foto che trovate in testa all’articolo.

Fonte Consultata: ilblogdifumodichina

 

 

Una risposta a “Fumo di China 281 rende omaggio a Stan Lee”

  1. Due note aggiuntive ho letto la rivista proprio oggi. I tre speciali dedicati a Stan Lee sono belli ma come avevo pensato fin dall’inizio l’intervista a Stefano Casini – realizzata da Angelo Molinari – ha davvero un grande interesse. Il nostro è diventato un autore completo, e ne sono ben felice. E’ al lavoro su un nuovo volume per la Mosquito Editions che si intitola “Membrinos”,un Western con protagonisti vari personaggi ..da un capitano di cavalleria che va aprendersi il fratello al termine della sua detenzione dopo la Guerra di Secessione, una banda di rapinatori, ed una prostituta che è scampata miracolosamente ad un agguato. FDC propone anche alcune tavole…Dovrebbe uscire ad Angouleme.Interessante ma corta l’incontro co Elisa2B…Occorre seguire queste nuove leve.Non vi perdete Strumenti!

I commenti sono chiusi.