20 dicembre 2018: ritorna la mitica tata ‘perfetta sotto ogni aspetto”

Emily Blunt is Mary Poppins in Disney’s MARY POPPINS RETURNS, a sequel to the 1964 MARY POPPINS, which takes audiences on an entirely new adventure with the practically perfect nanny and the Banks family.

Walt Disney Studios presenta Il Ritorno di Mary Poppins, diretto dal regista candidato all’Oscar® e all’Emmy® Rob Marshall, il film arriverà nelle sale italiane dal 20 dicembre e vedrà Emily Blunt nel ruolo dell’iconica tata “praticamente perfetta”.

Il film Disney Il Ritorno di Mary Poppins vede Emily Blunt (A Quiet Place: Un Posto Tranquillo, La Ragazza del Treno) nel ruolo della bambinaia “praticamente perfetta”, che con i suoi straordinari poteri magici è capace di trasformare qualsiasi mansione giornaliera in un’indimenticabile e fantastica avventura. In questo sequel completamente nuovo e originale, Mary Poppins torna per aiutare la nuova generazione della famiglia Banks a ritrovare la gioia di vivere e il senso della meraviglia dopo aver subito una perdita personale.

Mary Poppins (Emily Blunt) returns to the Banks home after many years and uses her magical skills to help the now grown up Michael and Jane rediscover the joy and wonder missing in their lives in MARY POPPINS RETURNS, directed by Rob Marshall.

L’enigmatica tata è accompagnata dal suo amico Jack, interpretato da Lin-Manuel Miranda (Hamilton, Oceania), un lampionaio ottimista che si occupa di portare luce (e vita) nelle strade di Londra. Il Ritorno di Mary Poppins è diretto da Rob Marshall (Into the Woods, Chicago) e prodotto dallo stesso Marshall insieme a John DeLuca (Chicago) e Marc Platt (La La Land), mentre Callum McDougall è il produttore esecutivo. La sceneggiatura è firmata da David Magee (Vita di Pi) a partire da un soggetto scritto da Magee, Marshall e DeLuca e basato sui romanzi di “Mary Poppins” ideati da P.L. Travers. La colonna sonora è composta da Marc Shaiman (Hairspray – Grasso è Bello), che si è anche occupato di scrivere le nuove canzoni del film insieme a Scott Wittman (Hairspray – Grasso è Bello).

Emily Blunt is Mary Poppins, Emily Mortimer is Jane Banks, Ben Whishaw is Michael Banks and Joel Dawson is Georgie Banks in Disney’s MARY POPPINS RETURNS, a sequel to the 1964 MARY POPPINS, which takes audiences on an entirely new adventure with the practically perfect nanny and the Banks family.

Sono davvero onorato che Disney mi abbia chiesto di dirigere un sequel”, afferma il regista e produttore Rob Marshall. “Si tratta di un musical completamente nuovo, una cosa molto rara al giorno d’oggi e una meravigliosa opportunità di realizzare un’opera ideata appositamente per il grande schermo”.

La scrittrice P.L. Travers presentò al mondo per la prima volta nel 1934 la bambinaia più determinata di sempre con il libro “Mary Poppins”, ma da allora le avventure di Mary Poppins proseguirono con altri sette libri soltanto sulla carta stampata… fino a oggi. Il Ritorno di Mary Poppins è ispirato alla grande quantità di materiale inedito presente nei libri successivi. Il cast di Il Ritorno di Mary Poppins vede inoltre la presenza di Ben Whishaw (Spectre) nel ruolo di Michael Banks, Emily Mortimer (Hugo Cabret) nei panni di Jane Banks, Julie Walters (la saga di Harry Potter) nel ruolo di Ellen la domestica dei Banks, tre nuovi bambini Banks interpretati da Pixie Davies (Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali), Nathanael Saleh (Il Trono di Spade) e dall’esordiente Joel Dawson, Colin Firth (Il Discorso del Re) nei panni di William Weatherall Wilkins, direttore della Banca di Credito, Risparmio e Sicurtà, e Meryl Streep (Florence) nel ruolo di Topsy, l’eccentrica cugina di Mary. Inoltre, Angela Lansbury interpreta la signora dei palloncini, un personaggio amatissimo presente nei romanzi di P.L. Travers, e Dick Van Dyke interpreta Mr. Dawes figlio, direttore ormai in pensione della banca che ora è gestita dal personaggio di Firth.

Mary Poppins (Emily Blunt) returns to the Banks’ home in Disney’s original musical, MARY POPPINS RETURNS, a sequel to the 1964 MARY POPPINS which takes audiences on an entirely new adventure with the practically perfect nanny and the Banks family.

Il Ritorno di Mary Poppins è ambientato a Londra durante la Grande Depressione degli anni ‘30, ventiquattro anni dopo gli eventi del primo film. Michael Banks lavora nella stessa banca in cui lavorava suo padre e vive ancora al numero 17 di Viale dei Ciliegi con i suoi tre figli Annabel, Georgie e John e la domestica Ellen. Proseguendo la tradizione inaugurata dalla loro madre, Jane Banks combatte per i diritti dei lavoratori e aiuta la famiglia di Michael. Quando la famiglia subisce una perdita personale, Mary Poppins ritorna magicamente nella vita dei Banks e, con l’aiuto di Jack, li aiuta a ritrovare la gioia di vivere e il senso della meraviglia.

Emily Blunt is Mary Poppins and Lin-Manuel Miranda is Jack in Disney’s MARY POPPINS RETURNS, a sequel to the 1964 MARY POPPINS, which takes audiences on an entirely new adventure with the practically perfect nanny and the Banks family.

Mary Poppins è stato il primo film che ho visto da bambino: mi ha aperto la mente, insegnandomi ad amare il cinema, i musical e qualsiasi film pieno di avventura e fantasia”, afferma Marshall. “Ma questo nuovo film non si rivolge soltanto ai bambini. Si rivolge al bambino che vive in ciascuno di noi”.

Jack (Lin-Manuel Miranda) Mary Poppins (Emily Blunt) and the Banks children with a crew of street lamplighters at 17 Cherry Tree Lane in Disney’s original musical MARY POPPINS RETURNS, a sequel to the 1964 MARY POPPINS which takes audiences on an entirely new adventure with the practically perfect nanny and the Banks family.

La pluripremiata squadra creativa del film comprende inoltre: il direttore della fotografia Dion Beebe, ASC, ACS (Memorie di una Geisha); lo scenografo John Myhre (Chicago); il montatore Wyatt Smith, ACE (Doctor Strange); la costumista Sandy Powell (The Aviator), il make-up e hair designer Peter Swords King (Il Signore degli Anelli – Il Ritorno del Re), il set decorator Gordon Sim (Chicago) e il production sound mixer Simon Hayes, AMPS CAS (Les Misérables). Le coreografie sono di Marshall e DeLuca, coadiuvati da Joey Pizzi (Chicago).