Andra e Tati, le “stelle di Auschwitz”, premiate al Festival animato di Xiamen

LA STELLA DI ANDRA E TATI” PREMIATO IN CINA

ALLO XIAMEN INTERNATIONAL ANIMATION FESTIVAL

Il film in animazione “La stella di Andra e Tati”, che racconta la storia vera di due sorelline italiane di 4 e 6 anni sopravvissute al campo di sterminio di Auschwitz, Andra e Tatiana Bucci, ha vinto un prestigioso riconoscimento allo Xiamen International Animation Festival, la cui cerimonia di premiazione si terrà il 15 novembre nella città di Xiamen, sulla costa sud-orientale della Cina.

Prodotto da Rai Ragazzi e Larcadarte, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, e diretto da Rosalba Vitellaro e Alessandro Belli con i disegni di Annalisa Corsi, il film ha ottenuto un CyberSousa Award (Premio del Delfino Cyber) nella categoria Best Short Animated Film nell’ambito del Festival Internazionale di Animazione di Xiamen, giunto alla 11a edizione.

La stella di Andra e Tati”, della durata di 26 minuti, è il primo film a cartoni animati rivolto ai ragazzi che racconta la Shoah. Il film è andato in onda con successo su Rai3 e Rai Gulp e verrà utilizzato come materiale didattico nelle scuole, in collaborazione con il Miur.

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma prima leggi qui: Criteri di comportamento per i Commenti. Potete condividere il vostro contributo positivo, nuovi elementi utili per i lettori di afNews, integrazioni, correzioni, documentazioni aggiuntive, segnalazioni specifiche relative all’articolo e cose del genere che possano servire a completare e arricchire i contenuti liberamente condivisi in uno spirito di positiva partecipazione collettiva. Perciò se siete adirati, un pelo fuori di voi, pronti a scatenare una flame war ecc. datevi una calmata, rilassatevi e scrivete un commento privo di insulti, agitazione, furor sacro ecc.: viceversa verrà semplicemente cancellato. Non è afNews il posto adatto a certi comportamenti. Punto. Leggete con molta attenzione il paragrafo Norme Vincolanti di Comportamento dalla sezione di menù HELP! e, se volete commentare su afNews, adeguatevi. Tenete conto che tutti i commenti sono soggetti a moderazione, oltre al controllo automatico anti-spam, e non tutti verranno necessariamente pubblicati. Ricordate anche che la zona commenti diretti di afNews non è intesa come spazio “forum” o come arena per le polemiche, ma solo come spazio di arricchimento comune, basato solo su fatti documentabili. Per forum, discussioni e polemiche si usino gli spazi ad hoc sui Social. Buon divertimento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.