VIEW 2018 saluta con nuovo record di pubblico e con una pioggia di ricordi “stellari”

Affluenza straordinaria alla 19^ edizione della VIEW CONFERENCE Torino ha accolto per una settimana l’eccellenza del cinema digitale internazionale

SAVE THE DATE: NUOVA EDIZIONE DAL 21 AL 25 OTTOBRE 2019

Si è conclusa, con numeri strepitosi e inaspettati, la 19^ edizione della VIEW Conference, il principale appuntamento italiano, e tra i primi nel mondo, dedicato alle tecnologie digitali applicate all’immagine. Quasi raddoppiata l’affluenza con 10.000 persone (contro le 6.000 del 2017), che hanno popolato la nuova e prestigiosa location delle OGR (Officine Grandi Riparazioni – Corso Castelfidardo 22 – Torino) durante i 5 giorni della Conference.

Particolarmente focalizzato sulle nuove frontiere del design per il cinema e i videogames, della realtà virtuale e aumentata, e degli effetti speciali visivi, VIEW Conference costituisce un’eccezionale opportunità per conoscere, aggiornarsi e per apprendere tecniche e “trucchi del mestiere” direttamente dai principali talenti del mondo della grafica digitale.

“VIEW Conference – secondo la definizione della sua ideatrice, nonché direttrice artistica e organizzativa, la professoressa Maria Elena Gutierrezè un evento unico nel suo genere: non solo un luogo dove imparare e confrontarsi, ma un vero e proprio incubatore di idee. VIEW Conference è il salotto più importante d’Europa sul cinema di animazione, sui video giochi e sulla realtà immersiva, ma è soprattutto una grande community.

Tantissimi gli appuntamenti di questa edizione, che è risultata essere la più ricca di sempre. Tra i principali ospiti, che si sono alternati nelle varie location messe a disposizione dalle OGR, val la pena ricordare colossi del cinema internazionale, quali:

DON GREENBERG: Professore “Jacob Gould Schurman” di grafica digitale alla Cornell University, sta proseguendo la sua ricerca pionieristica tra le tecnologie più innovative, insieme ai propri studenti, molti dei quali sono oggi esponenti di primo piano del settore digitale e dell’intrattenimento cinematografico.

HANS ZIMMER: compositore e responsabile del dipartimento musicale della Dreamworks, vincitore di un Premio Oscar per la colonna sonora de “Il re leone”, nominato 13 volte ai Golden Globe (ne ha vinti 2), 9 volte ai Bafta, 13 ai Grammy (con 4 vittorie), e 11 volte candidato all’Oscar.

DENNIS MUREN: la decima persona ad aver ricevuto più premi Oscar nella storia del cinema, ne ha infatti vinti 6 per gli effetti speciali su 13 nomination ricevute. Ha lavorato con i più grandi registi, tra cui Steven Spielberg, James Cameron e George Lucas. Oggi è Senior Visual Effects Supervisor e Creative Director per Industrial Light & Magic.
JOHN GAETA: grande esperto di effetti speciali, con “Matrix” ha vinto nel 2000 il Premio Oscar.
JAN PINKAVA: autore e co-regista del film premio Oscar “Ratatouille”
ROB BREDOW: oggi direttore creativo esecutivo alla Light & Magic, precedentemente alla Sony Pictures ha lavorato per film come Independence Day, Godzilla, Cast Away. Con LucasFilm è stato Supervisor and Co-Producer per “Solo: A Star Wars Story”.

MIREILLE SORIA: dopo molti anni alla Dreamworks, oggi è presidente della divisione “Paramount Animation” della Paramount Pictures ed è considerata una delle donne più influenti nel mondo del cinema d’animazione.
DANIELLE FEINBERG: direttrice della fotografia alla Pixar, con i film WALL-E, Brave e Coco, tutti e tre vincitori del Premio Oscar.
EMANUELA COZZI: con più di venticinque anni di esperienza nel mondo dell’animazione, Emanuela è oggi una delle animatrici 2D/3D più affermate. Dopo molti anni alla Dreamworks, oggi lavora per LAIKA.
NORA TWOMEY: partner e direttore creativo di Cartoon Saloon dal 1999, Nora Twomey è candidata all’Oscar con il suo ultimo film, “The breadwinner”, in programmazione al VIEW Fest 2018.

Nel corso della Conference sono stati attribuiti due premi: il “VISIONARY AWARD” proprio alla regista Nora Twomey, e il primo “APOSTOLI DELL’ANIMAZIONE” consegnato a MARINO GUARNIERI quale rappresentante di Mad Entertainment, di cui a VIEW è stato presentato un ricco “making of”.

Per quanto riguarda il concorso ufficiale, dal montepremi di 2000 euro, il vincitore è stato il corto CG/3D diretto da Carlos Baena, “La Noria”, realizzato grazie alla piattaforma project sharing on line Artella e già presentato in anteprima italiana al VIEWFest; menzioni speciali per i film di diploma degli alunni di Gobelins ed École des Nouvelles Images (ENSI), “Best Friend” e “Wild Love“.

 

 VIEW Conference e VIEWFest sono progetti realizzati grazie al fondamentale contributo della Compagnia di San Paolo, della Fondazione CRT, delle OGR – Officine Grandi Riparazioni, della Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, della Regione Piemonte e del Comune di Torino.

www.viewconference.it

www.viewfest.it