Gipi il piano editoriale della sua opera integrale in edicola da fine ottobre

Se ne parlava da qualche tempo sia fra gli addetti ai lavori che fra gli appassionati ma finalmente è stata confermata: fra pochi giorni, esattamente da martedì 30 ottobre,  arriverà nelle edicole, la raccolta integrale delle opere opere di Gipi ( Giacomo Pacinotti),abbinata al quotidiano La Repubblica ed al settimanale l’Espresso.

L’annuncio direttamente dall’editore con un teaser video e poche note, sostanzialmente il piano editoriale.

Il progetto verrà svelato compiutamente a Lucca Comics & Games 2018,  all’interno di un evento organizzato dallo staff di Robinson, l’inserto culturale domenicale del giornale fondato da Eugenio Scalfari,  ed oggi diretto da Mario Calabresi, che si svolgerà giovedì 1 novembre, alle ore 16,00, nella “Sala Robinson”  ( ovvero gli spazi della Chiesa di San Giovanni) intitolato:

“La Mia Vita Raccontata bene”

Un lungo viaggio attraverso l’opera, che per la prima volta verrà presentata nelle edicole con Repubblica, di uno dei maestri del fumetto contemporaneo. Con Francesco D’Erminio (Ratigher).
E non casualmente a Gipi è dedicato la copertina del nuovo numero di Robinson allegato questa domenica, 28 ottobre, al quotidiano.
Questo nuovo viagio è articolato in quindici uscite, 14 volumi ed un DVD, in vendita al prezzo di 10 Euro ciascuno. Verranno proposte tutte le storie a fumetti firmate dallo stesso Gipi, partendo dal suo ultimo graphic novel,  La Terra dei figli. Un’opera davvero senza compromessi. Ampio spazio, però, è previsto alle illustrazioni, gli acquerelli dell’autore.( ed anche al progetto dei Bruti!)
Di seguito il piano editoriale con le date e le note dell’Editore.
1 ) La terra dei figli – 30 ottobre 2018
In un mondo in rovine, un padre cerca di sopravvivere. Ogni sera appunta qualcosa su un quaderno, ma è una forma di debolezza. Ai suoi figli non ha insegnato a leggere. Imparare ad amare sarà l’unica resistenza possibile
2 ) Unastoria – 6 novembre 2018
Silvano Landi, scrittore di successo, alla soglia dei 50 anni si ritrova in un ospedale psichiatrico. Il suo bisnonno, durante la Grande Guerra, lotta per tornare a casa vivo. Tenerezza e tragedia, nel primo fumetto finalista al Premio Strega 2014. ( prima volta in assoluto per un fumetto. N.d.R.)
3 ) La mia vita disegnata male – 13 novembre 2018
Il racconto in prima persona, buffo e drammatico, irresistibilmente avvincente, della vita di Gipi: l’adolescenza irrequieta, la vita di provincia, l’età adulta. Un’improvvisata psicanalisi che fa tappa nel regno dei pirati.
4 ) S. – 20 novembre 2018
Una straordinaria lettera d’amore, dipinta ad acquerello e scritta di getto. Una storia fortemente emotiva sullo scorrere del tempo, il senso della memoria, l’orrore della guerra, il rapporto intimo e universale che lega padre e figlio.
5 ) Questa è la stanza – 27 novembre 2018
Sembra una stalla, ma per Giuliano e i suoi amici la stanza è un posto magico dove fare le prove con la band e da cui lanciarsi alla conquista del mondo. Un inno all’adolescenza, un romanzo di formazione sincero e appassionato.
6 ) Appunti per una storia di guerra – 4 dicembre 2018
L’opera che ha affermato Gipi sulla scena internazionale, vincitrice al Festival di Angoulême nel 2006. La storia di tre ragazzi sulla linea di confine tra l’adolescenza e la maturità, sullo sfondo di una guerra che incombe
7 ) Esterno notte – 11 dicembre 2018
Il libro di esordio, racconti lividi dipinti a olio che hanno rivelato al mondo sguardo e stile di un nuovo, grande autore. Storie che affrontano il buio ma sanno cogliere gli squarci di luce e di colore che la vita riesce a regalare.
8 ) Effetti collaterali – Storie vol. 1 – 18 dicembre 2018
Le prime storie di Gipi, realizzate per Cuore, per Boxer e per la rivista Blue. Un libro essenziale per esplorare le radici dell’ispirazione e del segno grafico di uno dei maggiori narratori contemporanei.
9 ) Il pugile – Storie vol. 2 – 27 dicembre 2018
Il secondo libro dedicato ai racconti a fumetti. Dalle storie brevi di una pagina alle narrazioni di più ampio respiro, in queste pagine si definisce la ricerca stilistica di Gipi e si esplorano gli orizzonti possibili del suo immaginario.
10) Il cacciatore di cuori – Storie vol. 3 – 2 gennaio 2019
Le storie recenti per le grandi riviste italiane e internazionali. Molti racconti mai ripubblicati affiancano le opere più conosciute, contribuendo a espandere l’universo di un autore versatile e sorprendente.
11) Ricerca di base – Inediti e incompiute – 8 gennaio 2019
Un viaggio nell’ignoto delle storie nate spesso una accanto all’altra nel laboratorio creativo di Gipi. Suggestioni fini a se stesse, ma anche racconti interrotti perché un nuovo progetto sta chiedendo di prendere vita.
12 ) Fiducia dell’acqua – Illustrazioni e disegni – 15 gennaio 2019
Quello di Gipi è un segno unico, che va dalla maestria dell’acquerello all’impulsività delle linee a penna. Una raccolta delle sue invenzioni visive più rappresentative, dalle illustrazioni alle collaborazioni più varie.
13) Una volta sono stato buono – Racconti – 22 gennaio 2019
La straordinaria capacità di Gipi, che lo accomuna a pochissimi autori di fumetti, è quella di riuscire a far visualizzare le sue storie avvalendosi anche soltanto delle parole. La dimostrazione è in questa antologia di racconti.
14 – Bruti – 29 gennaio 2019
Un incontro ravvicinato con i personaggi che popolano l’universo fantasy di Gipi. Illustrazioni, disegni, studi, fino al concept di Bruti, il gioco di carte ideato e realizzato dall’autore, e la successiva espansione Ciurma.
15 – L’ultimo terrestre – Film e Cortometraggi -5 febbraio 2019
Il dvd con l’esordio al cinema di Gipi in concorso al Festival di Venezia, e una selezione dei migliori cortometraggi di Santamariavideo. Inoltre: studi preparatori, storyboard inediti e diari di lavorazione.
Ricordiamo che a Lucca verrà proposto anche l’ultimo film diretto da Gipi, ovvero Il ragazzo più felice del mondo. Proiettato venerdì 2 alle 18.00 al cinema Astra di Lucca ed un suo nuovo volume “Boschi Mai Visti“, proposto da Coconino Press e le sorprese potrebbero non essere finite qui.
Fonti Consultate:

I commenti sono chiusi.