Woman crush: intervista a Paola Barbato

“Mi viene sempre rimproverato che sono stata troppo dura con Dylan, che gli faccio succedere un sacco di cose brutte, che soffre, che viene bastonato dall’inizio alla fine, ma questo è quello che io credo: la forza si può dimostrare solo cadendo, è il rialzarsi la parte più importante” – Paola Barbato.

Paola Barbato è stata intervistata da Freeda per la rubrica Woman Crush.  Fra i temi trattati Dylan Dog e le donne,  il rapporto fra Paola Barbato e l’Oldboy di cui è stata la prima sceneggiatrice.

Ricordiamo che Paola Barbato nella sua lunga carriera oltre a Dylan Dog – ha pubblicato oltre 30 storie dedicate all’Investigatore dell’Occulto,  fra albi regolari e speciali. La sua collaborazione con Tiziano Sclavi  data il 1999, ( Dylan Dog 157, “Il Sonno della Ragione“) mentre l’ultimo albo  da lei firmato è dell’ agosto 2017 ( Dylan dog n. 372, Il bianco e il nero) –  ha realizzato numerose altre sceneggiature per la SBE fra le quali ricordiamo l’interessante, Sighma, disegnato da Stefano Casini  per la collana Romanzi a Fumetti Bonelli, l’eccezionale “Il Boia di Parigi“, primo volume della bella collana “Le Storie” e la collaborazione su “UT“, di Corrado Roi, del quale ha firmato la storia.  Fra le opere extra Bonelli assolutamente da ricordare  il Web Comic “Davvero“, un interessante esperimento di Fumetto prodotto e pubblicato sul Web e per il Web, insieme ad un pool di giovani autori. Pubblicato, in modo meno fortunato, anche su carta. Ha inoltre scritto sceneggiature per serie TV, e romanzi
Un ringraziamento a Laura Pisani per questa segnalazione.

 

Scrivi il tuo bel Commento, dai!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.