Hugo Pratt e Genova: una storia da scoprire – la testimonianza di Ferruccio Giromini

Ferruccio Giromini, noto giornalista, storico dell’immagine e poligrafo, appassionato di fumetti da giovanissimo, è uno dei testimoni viventi della nascita del più famoso personaggio di Hugo Pratt quel Corto Maltese che da oltre cinquanta anni continua a solcare i mari ed i luoghi dell’avventura del mondo. Il suo viaggiò iniziò sulle pagine del primo numero di Sgt. Kirk,  rivista diretta da Claudio Bertieri e pubblicata dall’editore genovese Florenzo Ivaldi. Era il luglio del 1967. Tra le onde del Pacifico compare una zattera a bordo un uomo, il protagonista di quell’opera seminale che era ed è “Una ballata del Mare Salato“.

Proprio in quegli anni Ferruccio Giromini iniziava a frequentare la redazione della rivista intrecciando un lungo rapporto di amicizia con Hugo Pratt, durato per tutta la vita, con “Il Navigatore dell’Immaginario“, come lui stesso lo definisce.

Vi segnaliamo, a riprova del fatto che il Viaggio di Corto è ben lungi dall’essere terminato come il 20 ed il 22 settembre, a La Valletta ( Malta), la stagione operistica 2018 del Teatro Manoel, verrà aperta da due spettacoli operistici ispirati proprio alla Graphic Novel: “Una Ballata del Mare Salato”. La produzione è commissionata e coprodotta dalla Valletta 2018 Foundation e dal Teatro Manoel, . L’opera è composta da Monique Krüs su un libretto di Corina Van Eijk, basato su una sceneggiatura originale di Tama Matheson. Non è casuale. Corto è nato a Malta, il 10 luglio del 1887.

E questo autunno sarà molto interessante per  gli appassionati di Hugo Pratt.

Ringraziamo Ferruccio Giromini per la gentile segnalazione.

Fonte Consultata: lavocedigenova ,Valletta2018

Scrivi il tuo bel Commento, dai!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.