L’EDITORA ABRIL DICE STOP AI FUMETTI DISNEY (dopo 68 anni!)

Quindi, non solo in Italia, in generale, si legge sempre meno, e di conseguenza ne risentono anche i fumetti… A quanto pare, l’incapacità di pensare e di articolare discorsi sensati si espande a macchia d’olio in tutto quello che fu il mondo civile. Quotidianamente ne cogliamo i corrotti frutti.
Riusciremo, con tanta buona volontà, a invertire la tendenza, o quantomeno a fermare la perniciosa deriva che conduce a una rarefazione preoccupante di esercizi neuronali per intere generazioni?
Ulteriore e più specifica domanda (giungendo a bomba): cosa accade ai fumetti Disney, nel mondo?…

Le risposte di Luca Boschi al secondo quesito le trovi su: Cartoonist globale.


afNews preferisce proporti direttamente la fonte originale della notizia.


Se l’articolo ti piace, non essere egoista: condividine il link sui tuoi social o dove preferisci! Puoi usare gli appositi pulsanti qui di seguito.

Scrivi il tuo bel Commento, dai!

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.