Il secondo numero del Nuovo Linus dedicato ad Andrea Pazienza

Arriva in questi giorni nelle edicole italiane il secondo volume del nuovo corso editoriale della rivista Linus,  sotto la guida di Igort . Si tratta di un vero e proprio numero omaggio ad Andrea Pazienza, a cui è dedicata anche la copertina, realizzata da Paolo Bacillieri.

All’interno della rivista oltre a numerosi omaggi dedicati all’autore di Zanardi e Pompeo, firmati da colleghi come Massimo Zamboni, Paolo Bacilieri, Tuono Pettinato e Davide Toffolo, vengono pubblicate anche due opere del Paz. La cruda e bella “Sogno” ( 1987) ed una sceneggiatura inedita, intitolata Il Mare d’Inverno, trasposta in disegni dall’abile Giuseppe Palumbo. La sceneggiatura è stata ritrovata grazie a Nino Pellacani a suo tempo studente di disegno.

In questo nuovo numero trovate anche una bel racconto del padre del giallo italiano, Giorgio Scerbanenco,  con le illustrazione di Manuele Fior. E ritorna anche il Block Notes di Art Spiegelman, autore della prima copertina del nuovo corso.

Inoltre accanto agli immancabili Peanuts delle origini, ritroveremo anche Calvin & Hobbes di Bill Watterson, Perle ai porci di Stephan Pastis, e Feininger, pioniere del fumetto e maestro del Bauhaus, faranno il loro ingresso sulla rivista I quaderni di Esther di Riad Sattouf, autore prolifico che che si è fatto amare dai lettori di linus quanto Doonesbury di Garry B. Trudeau. Su questo nuovo numero esordirà anche “Il Mondo di Niger“, un lavoro che Leila Marzocchi, premiata all’ultimo festival di Lucca proprio per la saga edita da Coconino, porta avanti da oltre dieci anni.

Nella sezione finale della rivista di nuovo spazio ai manga,  con un lavoro di Yoshihiro Tatsumi ( Lampi, Tormenta Nera, Una Vita Tra I margini), pioniere del
genere gekiga. Verrà proposta una storia lunga del 1976, La donna di Yanagase.

Riguardo al futuro della rivista, il cui nuovo corso ha suscitato molte discussioni, speranze, e qualche delusione, riportiamo un brano dell’editoriale dello stesso Igort:

Frattanto molti talenti giovani sono sui loro tavoli da disegno, e preparano piccole grandi storie per noi. Sono in arrivo su queste pagine. I fumetti ruoteranno, nella speranza di darvi una panoramica ampia sulla narrazione a quadretti. In ogni numero ci sarà una storia lunga, anche 20 pagine, e molte narrazioni brevi, a strisce o meno. Se non trovate la vostra serie amata non disperate, abbiamo aumentato le pagine ma non potevamo metterci proprio tutto, altrimenti avremmo fatto I Buddenbrook e non linus.
Ormai la rotta è tracciata. Riprendiamo la navigazione. Il mare, placido o in tempesta, non ci fa paura. Tooooot.

Speriamo vivamente in un mare placido e sereno.