Il Fumettista che disegna dal vivo, anche gli animali esotici

E’ un fumettista che sviluppa le proprie doti di disegnatore. Non che sia sempre possibile farlo, ovvio, ma i Grandi di solito consigliano saggiamente di imparare bene il disegno dal vivo così che il proprio segno sia vivo, tridimensionale, non piatto.
Ma se devi disegnare animali che non sono tipici della tua zona, come fai? Cerchi uno di quei posti che una volta si chiamavano zoo e che ora sono diventati tutt’altra cosa, rispetto a tanti anni fa e contribuiscono alla conservazione delle specie (in particolare quelle che sono già a rischio estinzione per via della presenza umana, ma anche le altre, che prima o poi si troveranno a fare i conti con la necessità delle popolazioni di cercare altro spazio a spese degli animali selvaggi), al mantenimento della bio diversità e all’avvicinamento dei più giovani (ma anche degli adulti) alle tematiche relative agli animali, ai loro ecosistemi, alla loro sopravvivenza, alla meraviglia che rappresentano.
Uno di questi luoghi è ZooM, nei pressi di Torino, ed è già noto ai più piccoli per via di una rubrica su RAI Gulp.

ZooM su RAI Gulp: zoomtorino.it

In questo video ti viene spiegata dai biologi la situazione dei Rinoceronti. Due giovani esemplari sono arrivati da poco allo ZooM.

Questo altro video te li mostra, in silenzio, in tutta la loro bellezza. Ma tu non accontentarti dei video: vederli dal vivo (e disegnarli dal vivo) è un’altra cosa.