Una risposta a “Cocco Bill e il meglio di Jacovitti, in edicola con Hachette da fine agosto!”

  1. Ottima iniziativa!Mi auguro però che non sia limitata a Cocco Bill,poichè c’è tutta una sterminata produzione antecedente ( tutto il periodo Vitt) che non può considerarsi secondaria.In tutti i casi,fondamentale è che ci sia il colore,senza il quale il tratto di Jacovitti perde di rilievo fino a determinare nel lettore un senso di fastidio per la complessità dei soggetti inseriti nelle vignette!

I commenti sono chiusi.