Cosa succede al Diritto di Autore?! Perché è importante per gli Autori quanto per i Cittadini?

E’ ciò che dovrebbe chiedersi ogni autore (e dovrebbe chiederlo ai propri rappresentanti sindacali o di categoria). So che sono noioso, a continuare a spingere su questo argomento affinché tutti gli autori italiani ne prendano coscienza, ma va fatto. Sì, perché in Europa il lavoro procede e non è detto che il risultato sia un vantaggio anche per gli autori, per non parlare dei semplici cittadini.
Eh, certo: il diritto di autore (nato moltissimo tempo fa con lo scopo di tutelare gli interessi economici e morali degli autori) ormai invade la vita di chiunque. Scatti una foto a un panorama? Forse ti tocca pagare il diritto di autore. Stai guardando un film sul tuo computer? Forse dovresti pagare il diritto di autore. Stai ascoltando una canzone sul tuo smartphone? Forse sei considerato un delinquente da mettere in galera. Eccetera… oltre ogni immaginazione.
Questo vuol dire che gli Autori incassano costantemente un sacco di soldi, come delle sanguisughe capitaliste senza ritegno?
No.

Eppure a qualcuno vanno. E come ci vanno? E perché? Come stanno veramente le cose? Cosa è giusto e di buon senso, cosa è ingiusto e demenziale? Si può fare qualcosa per avere delle leggi eque?

Tenersi informati (e quindi farsi sentire nei luoghi deputati) è fondamentale, perciò ecco il consueto link a un nuovo articolo di approfondimento su quello che sta succedendo adesso, alla legislazione europea sul diritto di autore: click qui.

Un bicchiere Nutella della serie Snoopy su sfondo di calendario Tintin 2014 - foto Gianfranco Goria
Un bicchiere Nutella della serie Snoopy su sfondo di calendario Tintin 2014 – foto Gianfranco Goria