Sosteniamo “La Fabbrica dell’Animazione” di Bottega Partigiana!

Abbiamo una casa!

La nostra associazione senza fini di lucro, Bottega Partigiana, nel febbraio di quest’anno ha vinto un bando indetto dal Comune di Milano e abbiamo ottenuto una sede in via San Maurilio, proprio dietro al Duomo!

PDB

Questa vittoria è stata per noi motivo di grande gioia, perché avere una sede significa poter dare concretezza ai progetti (tanti) che abbiamo in mente.

Chi siamo?

Nonostante il nome, la nostra associazione non parla di storia o dei partigiani nella seconda guerra mondiale, ma vuole riproporre nella società contemporanea i concetti di “bottega” (intesa nella sua accezione rinascimentale o come fucina di idee) e di “partigiano” (cioè combattente resistente – a livello metaforico – che si batte per l’arte e una cultura alta, ma alla portata di tutti).

Per leggere il nostro “Manifesto degli operai dell’Arte per la Cultura d’autore”, clicca qui.

Cosa chiediamo?

Ora, in concreto, abbiamo bisogno di aiuto per finanziare i lavori di messa a norma della sede (lavori di sistemazione degli impianti, tinteggiatura, organizzazione degli spazi interni ecc…). Tramite altre donazioni abbiamo già ottenuto dei mobili, ma i lavori da fare sono ancora tanti e per essere operativi in autunno, ci serve una mano.

Cosa faremo?

Nella nostra sede, che abbiamo ribattezzato “La Fabbrica dell’Animazione”, organizzeremo occasioni di socialità e laboratori incentrati su molteplici espressioni artistiche (dal cinema d’animazione alla scrittura, dalla musica alla fotografia), ma anche seminari, incontri con gli autori, mostre e molto altro per diventare un punto di incontro e di scambio di esperienze e conoscenze, a cui potranno partecipare tutti coloro che lo vorranno.

Abbiamo già un gruppo di professionisti ed esperti in vari campi artistici e culturali, pronti a collaborare nello svolgimento dei laboratori, per far conoscere autori e opere di ieri e di oggi ai giovani, agli anziani, agli adulti e ai bambini, della Zona 1 di Milano e non solo!

Cosa abbiamo già fatto?

Al nostro attivo abbiamo già alcune esperienze decisamente positive!

1. Nella primavera del 2016 (7-11 aprile), ad esempio, abbiamo organizzato la prima edizione del Premio Itala (clicca qui per vedere la sigla), manifestazione che ha voluto premiare le opere migliori del cinema d’animazione italiano. Al cinema Anteo di Milano e al Sivori di Genova, abbiamo assegnato i trofei (Itala d’oro, d’argento e di bronzo) alle opere che hanno fatto la storia dell’animazione italiana, come Allegro non troppo, La Gabbianella e il Gatto, La Linea e La Pimpa. Per la prossima edizione del 2017, vogliamo ampliare il target di riferimento e trasformare il Premio Itala in un vero e proprio evento di carattere internazionale, volto a premiare i migliori animatori esordienti di tutto il mondo! Clicca qui.

2. Abbiamo inoltre tenuto, presso la Casa della Cultura di Milano, un ciclo di incontri dal titolo “Passioni Animate” intervistando alcuni dei più importanti animatori contemporanei o parlando di quelli del passato che hanno costruito la nostra storia animata.

3. Infine, abbiamo pubblicato una raccolta di saggi sul cinema d’animazione, dall’omonimo titolo Passioni Animate.

officinacultura

Perché sostenerci?

Perché la cultura è un lavoro duro! Con i nostri laboratori vogliamo offrire occasioni concrete di socialità e scambio di idee che siano fonti concrete di arricchimento culturale per tutti. Lo spazio di La Fabbrica dell’Animazione sarà luogo di incontro di punti di vista differenti e centro di diffusione culturale per riscoprire gli autori del passato e diffondere i nuovi talenti. I laboratori, aperti a tutti e a prezzi popolari, sapranno soddisfare molteplici aspettative e gli interessi della collettività.

Vi chiediamo quindi di aiutaci a portare avanti un grande sogno che, in parte, è già realtà!

Per sostenere “La Fabbrica dell’Animazione” vedere qui.

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.