A @CARTOONSBAY1 #COTB2016 La Turner e i bambini eroi di Cartoon Network.

 

ct39Anche quest’anno la Turner è stata presente a Cartoon on the Bay.

Agganciandosi al tema scelto dal festival quest’anno su “Dei, miti e eroi”  Marco Rosi, responsabile dell’azienda per l’italia, ha parlato del tipo di eroi che le serie animate di Cartoon Network propongono. Questi vanno dai seri supereroi della DC  serie prodotte dalla Warner alle produzioni più personali del canale. Come “Teen Titan Go”, che partendo dalla serie a fumetti DC, già reso noto da una celebre e amata serie animata precedente, rende il mondo dei supereroi meno serio, più divertente e sostenuto da uno stile grafico sintetico e affascinante. Tutto questo con l’intento di presentare degli eroi con cui chi veda il cartone possa relazionarsi e sentirsi legato.

Il loro motto è che tutti i bambini sono eroi. Per questo motivo la prossima serie con protagonista il celebre “Ben 10” sarà un reboot dove il protagonista tornerà a essere un bambino, come nella prima serie, avvicinandolo all’età del pubblico a cui viene proposto.

Sempre parlando di Reboot viene mostrato un frammento della nuova serie delle “Powerpuff Girls”. Personaggi  da noi note come “Superchicche” e  tornate a combattere il male per la gioia dei nuovi e vecchi fans.

ct44
Ma allora sono davvero fatte di Zucchero, spezie e tutte le cose belle!

Ma Marco Rosi ammette che la sua simpatia va per le serie più recenti. Come Adventure Time. che ormai dal 2010 continua a essere un’opera di genio che veicola messaggi importantissimi, come la Resilienza. Il grande affetto fraterno tra Finn e Jake e il loro esserci sempre l’uno per l’altro.

ct40

Cosa che si avvicina al concetto di Sorellanza che è il vero punto di forza delle “Powerpuff Girls”.  Tre gemelle che agiscono sempre insieme nonostante abbiano forti differenze di carattere e interessi.

Personaggi positivi e ottimisti, come “Steven Universe”.  Serie dove l’amore è la cosa più importante e caratterizza ogni motivazione dei personaggi determinandone le azioni. Un messaggio d’amor, pacifismo, tolleranza e e tenerezza assoluto che non può che colpire per la sua forza e non può essere alterato.

ct41

Personaggi che non cercano di copiare gli altri e restano se stessi, come “Clarence”. Protagonista non omologato di una serie che rappresenta la normalità della vita di un gruppo di bambini di una piccola città.

ct42

Serie che aiutano lo spettatore e vengono da un paese dove ai bambini è data la possibilità di provare a mettersi in gioco venendo supportati e presi sul serio. A questo scopo viene mostrata una foto di quando il presidente degli stati uniti Obama ha ricevuto in udienza un gruppo di bambine inventrici  di un braccio robotico funzionante costruito con i lego. Oggetto davvero economico che permette a persone che soffrono di disabilità di leggere.

ct43

Tra le domande del pubblico si chiede se Cartoon Network potrà mai co produrre una serie con l’italia. La risposta è che ci sperano davvero. Ma ancora non c’è stato nulla di talmente originale da averli interessati.

Con l’augurio che magari proprio durante questo festival si sia trovato qualcuno chi scrive chiude.