CotB 2015: i bilanci di Rai Fiction e Rai Ragazzi @cartoonsbay1

La Rai ha svolto in questi anni un compito di grande valore, i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti. Il mondo della produzione audiovisiva è sempre un terreno duro, e la crisi internazionale si è sentita anche nel settore dell’animazione. Ma, nonostante le risorse pubblicitarie in calo, la Rai negli ultimi anni non ha però diminuito gli investimenti nell’audiovisivo. Né nella fiction, che anzi è tornata su Rai2 e Rai3 e si è aperta alle serie web, né nei cartoni animati in cui la Rai è diventata uno dei produttori più importanti a livello europeo”.

Lo ha detto il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta, presentando a Cartoons on the Bay le nuove produzioni animate. “Quanto raggiunto – ha proseguito – è stato ottenuto con una strategia non assistenziale, ma di mercato, che ha visto coinvolta la squadra editoriale di Rai Fiction che con cura e competenza ha selezionato e sviluppato insieme ai produttori i progetti, l’ottima programmazione dei canali ragazzi, come testimoniano i risultati di Yoyo, leader tra i bambini e Gulp, ma come dimostra anche la politica commerciale di Rai Com che intende ampliare in futuro la propria presenza nel merchandising, nel publishing e nella distribuzione internazionale”.
Eleonora Andreatta ha anche parlato dei prossimi obiettivi di Rai Fiction: “le grandi serie intorno a cui costruire un universo di contenuti, che rappresentino il canale, replicabili e integrate; e le produzioni di eccellenza, di alto valore artistico, che facciano sognare e ci facciano fare sempre un passo in avanti”.

“Ma è anche necessario, – ha concluso il direttore di Rai Fiction – coinvolgere i bambini tra tv e web, con contenuti ad hoc, sviluppare le produzioni ibride con contaminazione di animazione e live; ampliare il target: non più solo bambini, ma anche adolescenti e giovani adulti. E anche sul web”.

Rai YoYo è il ‘cortile’ dei bambini. Abbiamo ridato identità al canale, trasformandolo in un luogo fatto di emozioni e giochi senza tempo per i piccoli e le loro famiglie. Lo share del 2 per cento è il riconoscimento per il grande lavoro fatto nell’arricchimento dell’offerta e del palinsesto”.

Così il direttore di Rai Ragazzi, Massimo Liofredi, ha commentato a Cartoons on The Bay il successo del canale preferito dal pubblico dei bambini in età prescolare e dai loro genitori ed educatori, diventando leader in termini di pubblico ed ascolti fra i Canali Italiani ed Europei dedicati ai minori. Posizionato tra i primi posti dei “top 10” nazionali, Rai ToYo ha anche vinto l’”Eutelsat Awards 2014”, come  miglior Canale Europeo nella categoria bambini, oltre i consueti riconoscimenti e menzioni dal Movimento italiano genitori.
Anche Rai Gulp, grazie alla sua grande offerta cross mediale e alla sperimentazione di nuovi linguaggi – ha proseguito Liofredicresce ogni giorno di più negli ascolti, in un target difficile come quello dei preadolescenti”.

(fonte: Ufficio Stampa Rai)

 1643

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.