Annecy 2015: come sempre, quanta roba!

Nuove, ghiotte anticipazioni dal Festival di Annecy!

unnamed

Nella sezione Work-in-progress da segnalare i nuovi progetti di due grandi autori dell’animazione mondiale: ‘The red turtle’, primo lungometraggio di Michaël Dudok de Wit, già regista di corti acclamati come il buffo ma profondo ‘The Monk and the Fish’ (premio César 1996) e soprattutto il toccante ‘Father and daughter’ (premio Oscar 2000 e vincitore di critica e pubblico ad Annecy nel 2001); il film verrà presentato da Dudok de Wit stesso, il quale parlerà anche del proprio stile inconfondibile, tra acquerello e carboncino. Il produttore giapponese Seiji Okuda ci porterà invece dietro le quinte dell’ultima fatica di Mamoru Hosoda (Summer Wars, La ragazza che saltava nel tempo, Wolf Children), ovvero ‘The Boy and the Beast’ (Bakemono no Ko), che Gaumont porterà sugli schermi francesi il 23 dicembre 2015.

unnamed2

Una delle figure più rappresentative del mondo dell’animazione dell’ultimo ventennio è senza dubbio Genndy Tartakovsky, forte di una dozzina di nominations agli Emmy e un Winsor McCay Award per popolarissime serie tv quali “Il laboratorio di Dexter“, “Samurai Jack” e “Star Wars: Clone Wars“. Con ‘Hotel Transylvania’ (di cui uscirà a fine anno il secondo capitolo) ha fatto il suo debutto nella regia di un lungometraggio animato. Ad Annecy ‘animerà’ una masterclass che si preannuncia sin d’ora da tutto esaurito.

unnamed3

Dulcis in fundo, Pierre Coffin, regista (con Chris Renaud) dei blockbusters “Cattivissimo Me” 1 & 2 e ‘voce’ dei pestiferi Minions, si racconterà in una delle  attese conferenze in programma.

unnamed4

On y va, donc!

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.