Tintin su Linus! E il fumetto al femminile su Linus Rosa

scan-2015-257

Ebbene sì. Tintin è arrivato su Linus già nel lontano novembre del 1965, nel numero 8 della storica rivista. Con la foto di Hergé, si annunciava, a pagina 27, la prossima uscita, a 300 lire cadauno, degli albi delle avventure di Tintin, edite coraggiosamente da Gandus. In edicola, per giunta. A pagina 28 si proseguiva con una sintetica scheda su questo personaggio, ben noto ai redattori di Linus, ma non altrettanto ai lettori italiani.

Riappare sul numero del gennaio 1966, con la pubblicità della serie in uscita e l’annuncio de Il Tesoro di Rakam il Rosso.scan-2015-271

Ma la sopresa sarà qualche anno dopo, nel marzo 1968, quando Linus esce con “L’Introvabile Linus Rosa“, supplemento al numero 36 dedicato al mondo femminile, di oltre 160 pagine, che contiene tutta l’avventura I Gioelli della Castafiore, ben 64 tavole, stampata senza colori e con una tonalità curiosa che potete vedere nelle scansioni che vi offro oggi. Su Linus Rosa, oltre a Tintin, c’erano Li’l Abner, Abbie and Slats, Tiffany, Romeo Brown, Beetle Bailey, i Peanuts, Biggelow, Ben Casey, B.C. e Wizard of Id, con una netta prevalenza di storie al femminile, presumibilmente in omaggio all’8 marzo, Giornata della Donna, che per l’appunto non è una festa, ma una giornata istituita per ricordare sia le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, sia le discriminazioni e le violenze cui sono ancora oggetto in molte parti del mondo.
scan-2015-277

Da questo punto di vista, le figure femminili presentate su Linus Rosa erano interessanti e stimolanti ai fini di una analisi della visione del mondo femminile, a partire dalla caricaturale, ma dinamicissima e forte, Bianca Castafiore di Tintin.

scan-2015-278

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.