Fumettomania: Shoah a fumetti e altro ancora

A_locandina2_32x45_web

Venerdi prossimo, 6 marzo, iniziano le prime nuove attività dell’Associazione culturale Fumettomania Factory per l’anno 2015. Questi primi progetti sono indirizzati alle scuole barcellonesi che hanno aderito al progetto presentato loro a fine novembre 2014.

Il 6 marzo 2015 alle ore 9:30, come soprascritto, inizia il progetto SHOAH E FUMETTI, dedicato al Genocidio degli Ebrei durante al seconda guerra mondiale, presso l’Istituto Comprensivo “Bastiano Genovese“. I professori dell’Ist. “B. Genovese” hanno coinvolto 3 classi ed hanno scelto il romanzo a fumetti “JAN KARSKI, l’Uomo che scoprì l’Olocausto“, scritto e disegnato da due autori siciliani, Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso.

Due settimane dopo, il 21 marzo, toccherà all’Istituto Comprensivo “C. S. D’Alcontres“, iniziare il secondo progetto che è legato al tema de La fiaba illustrata, e che prevederà anche un corso formativo sull’uso del fumetto e dell’illustrazione nella didattica, quest’ultimo a cura di Salvo Di Marco (Co-Direttore della Scuola del Fumetto/Grafimated di Palermo).

Le classi coinvolte leggeranno 2 opere dell’illustratrice messinese Anna Leotta, che ha pubblicato 4 libri negli ultimi 5 anni. I libri letti saranno: Jack l’ammazzagiganti (2013, Lindau Edizioni), su testi di G. K. Chesterton, ed uno a scelta tra l’Ebook Il Sogno di Orlando (2014, Festina Lente Edizioni), su testi di Laura Simeoni e Lia e il mare (2013, Lindau Edizioni), su testi di Valeria De Domenico.

Entrambi i progetti si completeranno a metà maggio con la mostra e l’incontro-dibattito con gli autori nei rispettivi Istituti Comprensivi.

Arch. Mario Benenati
Fondatore e Segretario dell’ass. culturale Fumettomania Factory dal 1991