Il Sindacato Fumettisti entra in SLC

SILF2013

La Talpa ci vedrà magari poco, ma di sicuro ha buone orecchie (click qui), evidentemente. Ci giunge, infatti, in redazione la segnalazione (che rendiamo pubblicamente nota, come da accordi) dei passaggi formali che porteranno il Sindacato dei Fumettisti SILF a essere “integrato” direttamente all’interno del grande sindacato SLC (Sindacato Lavoratori della Comunicazione), costituendo, col prossimo Congresso Nazionale (che si svolgerà a gennaio 2014), una apposita Sezione Fumettisti. La notizia non riguarda solo gli Iscritti SILF (quelli già in regola con l’iscrizione 2013 – ovviamente, essendo dicembre, le iscrizioni sono chiuse da tempo), ma è di interesse generale per i futuri sviluppi del settore fumetto, illustrazione e animazione, nell’ambito dell’editoria e della produzione italiana ed europea e dei suoi sviluppi anche nei settori digitali.

Nel contesto di una riorganizzazione complessiva, ci viene anche segnalato, e vale come comunicazione agli iscritti SILF (attuali e passati), che il Deposito Inediti (che era una dei servizi offerti agli iscritti in regola con l’iscrizione annuale) chiude definitivamente con il 31 dicembre 2013 insieme alla vecchia sigla SILF. I relativi materiali depositati (come noto, solo in copia digitale) verranno ovviamente cancellati automaticamente dai server del sindacato, come previsto.

Per le iscrizioni 2014 alla Sezione Fumettisti (o quel che sarà) di SLC, e i relativi nuovi servizi, pubblicheremo nota stampa quando ci verrà comunicata, presumibilmente dopo il Congresso. Un caloroso in bocca al lupo dalla redazione di afNews per il lavoro che SLC svolgerà nei settori di nostro interesse.

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma prima leggi qui: Criteri di comportamento per i Commenti. Potete condividere il vostro contributo positivo, nuovi elementi utili per i lettori di afNews, integrazioni, correzioni, documentazioni aggiuntive, segnalazioni specifiche relative all’articolo e cose del genere che possano servire a completare e arricchire i contenuti liberamente condivisi in uno spirito di positiva partecipazione collettiva. Perciò se siete adirati, un pelo fuori di voi, pronti a scatenare una flame war ecc. datevi una calmata, rilassatevi e scrivete un commento privo di insulti, agitazione, furor sacro ecc.: viceversa verrà semplicemente cancellato. Non è afNews il posto adatto a certi comportamenti. Punto. Leggete con molta attenzione il paragrafo Norme Vincolanti di Comportamento dalla sezione di menù HELP! e, se volete commentare su afNews, adeguatevi. Tenete conto che tutti i commenti sono soggetti a moderazione, oltre al controllo automatico anti-spam, e non tutti verranno necessariamente pubblicati. Ricordate anche che la zona commenti diretti di afNews non è intesa come spazio “forum” o come arena per le polemiche, ma solo come spazio di arricchimento comune, basato solo su fatti documentabili. Per forum, discussioni e polemiche si usino gli spazi ad hoc sui Social. Buon divertimento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.