Occhi e Orecchie

Riceviamo:

COMUNICATO STAMPA
Ravenna, settembre 2013
Mei 2.0 per gli occhi
Mei 2.0 non è un luogo solo per le orecchie, ma anche per lo sguardo.
 
Incontri con gli autori nelle scuole e workshop
 
Faenza,
28 e 29 settembre 2013
Grazie alla collaborazione tra Materiali Musicali e Associazione Mirada, il Mei 2.0 diventa anche un luogo in cui il fumetto di realtà interagisce e incontra i giovani della città.
Quattro incontri con gli autori e due workshop aperti tutti giorni del festival: questi gli ingredienti da cui ci si aspetta non solo di mostrare, ma anche di far nascere giovani talenti.
Quattro gli incontri che si svolgeranno in contemporanea presso quattro istituti superiori del Comune di Faenza sabato 28 settembre.
Pietro Scarnera incontra gli studenti del Liceo Scientifico di Faenza per l’anteprima nazionale del suo Graphic Novel a fumetti su Primo Levi, Una stella tranquilla, Ritratto sentimentale di Primo Levi. L’autore prende in esame la vita dello scrittore dopo il ritorno in Italia, dal punto di vista della immagine pubblica e della sfera della vita privata, adattandosi alla forma del romanzo a fumetti.
Andrea Zoli presenta invece il suo libro Ultras al Liceo Artistico Ballardini.
Simone Lucciola e Rocco Lombardi incontrano gli studenti del Liceo Classico, il liceo in cui studiò il poeta di Marradi, per dialogare sul libro a fumetti Campana, e che viene innovativamente raccontato nella Graphic Novel di Giuda edizioni.
Infine, in collaborazione con il Comitato in difesa della costituzione di Faenza, Marina Girardi incontra gli studenti del IPS Strocchi di Faenza. Il nucleo dell’incontro è la narrazione della bellissima carta costituzionale italiana, rappresentata e raccontata inoltre a fumetti nella mostra “La costituzione illustrata” a cui ha partecipato la relatrice.
Nel pomeriggio di sabato 28 e di domenica 29 parte il Diario del Mei tramite le immagini: i giovani, gli studenti, i curiosi potranno partecipare a questo workshop itinerante tenuto da Marina Girardi, Rocco Lombardi, Andrea Zoli.
Scopo del workshop, dare la possibilità in queste due giornate ai partecipanti di sentirsi  liberi di fruire della città a loro piacimento, raccontando quello che vedranno, la città “viva”, durante uno degli eventi più mondani e conviviali della stagione faentina. Quotidianamente potranno usare un luogo in cui verrà presentata la mostra sopra descritta, come una sorta di “quartier generale” nella quale raccogliersi per disegnare ciò che vedono o che fotografano, raccogliendo il materiale su una parete, creando una sorta di “mostra in divenire”, che si crei da sola giorno per giorno. Un diario, per l’appunto in grado di cogliere le differenti visioni e aspetti della città e del festival Mei che può essere aperto non solo ai suddetti artisti, ma può diventare una parete libera a chiunque voglia scrivere insieme a loro quei giorni di Faenza.
Per chi desidera partecipare al workshop:
Faenza, Galleria della Molinella
Il 28 e 29 settembre, iscrizione alle ore 16.00.
Per info: mei @materialimusicali.it – 0546/646012
info@mirada.it – 0544217359
Associazione Culturale Mirada
via Mazzini 83
48121 Ravenna