Avventure Noir: La guida degli epigoni di Diabolik ecc.

NUAR 1PAG 001Grande lavoro di ricerca di Luca Mencaroni sulle collane sugli eroi negativi, specificatamente dedicate ad un pubblico adulto (Diabolik esce nel 1962: prima di allora il “target” del fumetto riguardava solo gli adolescenti). Questo fenomeno approfitta del successo editoriale dei “fratelli maggiori” e copre circa un decennio, dalla metà degli anni ’60 fino quasi alla fine degli anni ’70. Su Diabolik delle sorelle Giussani o su Kriminal e Satanik di Magnus & Bunker, sono stati versati fiumi di inchiostro, ma sui protagonisti negativi “minori” mancava una pubblicazione attenta, completa ed intelligente.

Il volume, di 320 pagine, è diviso in tre parti rispettivamente dedicate a:

1° i cloni di Diabolik o Kriminal (quasi tutti travestiti con calzamaglie e maschere).

2° gli imitatori di 007.

3° i fotoromanzi che sostituivano al disegno le fotografie ad alto contenuto sexy (per i tempi, s’intende).

Ogni capitolo elenca le testate in stretto ordine cronologico di pubblicazione. Ogni scheda è graficamente organizzata in box dedicati agli autori e alle loro biografie, alla descrizione del personaggio, alla storia editoriale della testata, al logo e alle copertine. Vi assicuro che, guardando quest’ultime, vi torneranno in mente episodi o luoghi dimenticati della vostra giovinezza.

Le testate esaminate sono tantissime. Mi sembra di averne lette 26 per i NERI, 42 per i GIALLI, 39 per i FOTOGIALLI.

Voglio ricordarvi qualche nome almeno per i NERI: Fantax; Mister-X; Demoniak; Rocambol; Sadik; Jnfernal; Maskar; L’Uomo Fantasma; Zakimort; Samantha; Masokis; Super Women; La Jena; La Donna Invisibile; Dominò; Spiderman (da non confondersi col personaggio Marvel); I Serpenti; Milord; Sangòor; Genius; Makabar; Cobrak; Terror; Honda; Kirk Killer.

Questi “signori del crimine” sono delinquenti spietati, spregiudicati, inafferrabili, crudeli, quasi tutti con una compagna sexy e un antagonista che rappresenta la legge. Alcuni sono, in verità, dei giustizieri, altri trasformisti straordinari.

Ricordo che allora mi colpì Spettrus (sceneggiature di Repetto e Saio; disegni di Oneta), un personaggio senza corpo…solo una mente che si nutre della paura degli altri.

Si vedono solo gli occhi, fluttuanti a mezz’aria e carichi di energia maligna che si sostituiscono spesso a quelli delle sue vittime. Veramente un’innovazione rara in queste pubblicazioni.

NUAR 2 PAGIl volume di Mencaroni è, dunque, specificatamente dedicato a:

1. I collezionisti (imperdibile).

2. Ai nostalgici degli anni ‘60/’70, in particolare a chi, allora, era già adulto e cominciava a comprare fumetti (Che anni! Nel 1965 usciva, per gli intellettuali, LINUS).

3. A chi, a quei tempi ancora minorenne, doveva:

a. Ingannare l’edicolante che spesso pretendeva la carta d’identità.

b. Scovare nascondigli a casa per non farsi beccare dai genitori, pena il sequestro e la distruzione dell’albo.

c. Scambiarsi a bassa voce con i compagni le informazioni sui “cattivi”, con aria furtiva e complice.

d. Confessarsi periodicamente col proprio parroco (tranne poi ricadere nel “peccato della lettura” il mese dopo).

Per tutti un tuffo nella giovinezza, nella spensieratezza di quegli anni meravigliosi. Solo che allora non sapevamo di vivere bene, di sognare ed emozionarci col nostro fumetto preferito ascoltando, in sottofondo, della buona musica rock (altra arte un po’ trasgressiva), di contare su amicizie vere e solidali. Dovevamo aspettare questi ultimi vent’anni per accorgercene!


[Recensione di Nico Vassallo]

Avventure NOIR

 

Volume Primo

(Mencaroni Editore, Euro 49)

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma prima leggi qui: Criteri di comportamento per i Commenti. Potete condividere il vostro contributo positivo, nuovi elementi utili per i lettori di afNews, integrazioni, correzioni, documentazioni aggiuntive, segnalazioni specifiche relative all’articolo e cose del genere che possano servire a completare e arricchire i contenuti liberamente condivisi in uno spirito di positiva partecipazione collettiva. Perciò se siete adirati, un pelo fuori di voi, pronti a scatenare una flame war ecc. datevi una calmata, rilassatevi e scrivete un commento privo di insulti, agitazione, furor sacro ecc.: viceversa verrà semplicemente cancellato. Non è afNews il posto adatto a certi comportamenti. Punto. Leggete con molta attenzione il paragrafo Norme Vincolanti di Comportamento dalla sezione di menù HELP! e, se volete commentare su afNews, adeguatevi. Tenete conto che tutti i commenti sono soggetti a moderazione, oltre al controllo automatico anti-spam, e non tutti verranno necessariamente pubblicati. Ricordate anche che la zona commenti diretti di afNews non è intesa come spazio “forum” o come arena per le polemiche, ma solo come spazio di arricchimento comune, basato solo su fatti documentabili. Per forum, discussioni e polemiche si usino gli spazi ad hoc sui Social. Buon divertimento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.