click qui click qui

Strips on the Street 2012

MoiseRapallo1Ovvero: come farla in barba a Giove Pluvio - Cartoons on the Bay è di sicuro una rimarchevole manifestazione. La kermesse rapallina è una policroma e giocosa finestra su quanto di meglio le Fantasy-Farms dei quattro angoli dell’Orbe Terracqueo riescono ad immaginare per arricchire sempre meglio e con indomita solerzia i Mondi Immaginifici di bambini e ragazzi. Devo però confessare che – da quel bambinone che sono – alle auguste sale ove si discute di share, edutainment, target-positioning ed altre consimili amenità da grandi, preferisco la giocosa parata del Cartoon Village sul lungomare, là dove il concetto stesso di messa in onda perde la sua connotazione rigidamente catodica per acquisire profumi salmastri e sapori decisamente marittimi. Ed anche quest’anno, su questa Strip di spiaggia che unisce il Mare Magnum dell’Immaginazione al cosiddetto Mondo Reale, quattro baldi giovini ( i Disneyani D’Ippolito, Freccero e D’Orazio più il sottoscritto Moise) si sono esibiti in quello che è ormai diventato un appuntamento fisso all’interno di Cartoons on the Bay: Strips on the Street, una giocosa non-stop di disegni live promossa dal meritevole ristoratore-a-fumetti Fausto “U’Giancu” Oneto (alle cui Picagge al pesto sono ormai dipendente). Ma cosa ha reso questa edizione di Strips on the Street particolarmente epica? L’ostilità nientepopodimeno che di Giove Pluvio (che forse non era stato invitato alla cena da U’Giancu?)! L’incipit dello Street Stripping non ha presentato particolari ostacoli meteorologici: qualche nuvoletta FC (per i non-sceneggiatori: FC = Fuori Campo) che faceva appena capolino dagli angoli del cielo e, tutto sommato un solicello non eccessivo che ci ha permesso di contentare comme il faut la folla di grandi e piccini che si è andata formando attorno ai pannelli da disegno. Poi, verso fine mattinata, ricevo una telefonata da U’Giancu: “Qui piove a catinelle! Voi come ve la cavate?”… rispondo che sul lungomare splende il dio Apollo e lui replica: “Qui viene giù a barili! Lì non piove? Davvero?”… Controllo il MOiseRapallo2coefficiente di umidità nell’aria, mi improvviso igrometro umano, sbircio i miei compagni di disegno: asciutti! Rassicuro il fumettoso Fausto, che però non pare ancora convinto: “..Ma davvero lì sul lungomare non sta piovendo?”… A questo punto mi esibisco nel mio Giuramento da Giovane Marmotta e questo pare tranquillizzare il nostro amico… Riprendo così a sfornare i miei soliti draghi, mostriciattoli e alieni vari e, quando i Disneyani sono tutti impegnati, mi cimento pure in qualche disdicevole restyling personalizzato di Minnie, Paperina, Cip & Ciop, più altri Cartoons’VIPs di area manga o videoludica di cui non conosco praticamente nulla ma per la cui resa grafica mi affido all’inizio alla Buona Sorte e ad una notevole dose di Faccia Tosta. Fortunatamente, all’ennesima criptica richiesta: “Mi fai Goku che lotta con Naruto, mentre Hello Kitty e Pukka prendono il tè assieme allo Shinigami di Death Note?” mi si materializza al fianco una Nuova Figura Professionale: Il Suggeritore Fumettistico, in una parola Fabio Gianello! Fabio, oltre che un carissimo amico, è un incredibile cocktail di sapienza fumetto-cartoonistica-videoludica: una specie di Pico de Paperis più il Professor Enigm, più Gilberto (il nipote genio di Pippo) del mondo dei comics. Con sapiente nonchalance il Suggeritore Fumettistico mi si piazza a portata d’orecchio e sussurra (esempio): “Trakagnòth: Gormita di sesto livello della casa di Gròk: corazza icosaedrica… stemma con teschio di alieno… segni particolari: sei occhi, dodici tentacoli e spadone laser con impugnatura a forma di Stegosauro!”… al che io posso disegnare al meglio e bullarmi con il ragazzino mangofilo di turno! Insomma, ridendo e scherzando (e chiacchierando e disegnando e disegnando e disegnando e…) cominciamo a considerare una piccola Pausa-Gnam quando, proprio sull’ultimo disegno della mattinata, PLOTCH ! si materializza un inequivocabile gocciolone! Termino al volo il disegno prima che la pioggia lo trasformi in un disdicevole gouache, raccattiamo i fogli e archiviamo il tutto sotto il gazebo della scuola del fumetto. ”Mannaggia! Alla fine, a forza di citarlo, Giove Pluvio si è risvegliato nel suo lettuccio di cirrocumuli e a deciso di farci visita!” E infatti, nel pomeriggio le catinelle celesti ci vanno giù pesanti, talché comincio a considerare che forse, per quest’anno, Strips on the Street dovrà cedere le armi: “…con questa pioggia chi vuoi che venga, ad affollarsi sotto il gazebo a vederci disegnare!?” E invece NO! In barba alle intemperie del meteo e ai capricci di Giove Pluvio, come potrete constatare dalle foto che corredano questo articolo (per cui devo ringraziare Nat31, alias il mio babbo, Moise Senior) le persone non si sono fatte scoraggiare! Hanno aperto gli ombrelli, hanno alzato i cappucci delle mantelline, si sono assiepati con civilissima anarchia attorno a noi quattro e hanno continuato con il fuoco di fila delle ordinazioni: Menù Disney per i prodi D’Ippolito, Freccero e D’Orazio e… Menù Strampalato per il sottoscritto: – Ragazzino:Roberto Genovesi “Mi fai Harry Potter?”… – Fabio (sussurro): “Occhiali tondi con scotch, cicatrice a forma di fulmine, cappottone nero di Hogwarts…” Bimba: “Voglio un pony con le ali e uno con l’unicorno”… – Fabio: “Stile ‘cutie’, testa grande, criniera così e cosà…” Bimbo: “Me li fai due dinosauri?” …e via di questo passo, fino alla fine dei fogli! Insomma, una faticata bestiale e un divertimento colossale! Quando si fa la prossima Comics’Session? Io sono pronto! :-) Un sentitissimo ringraziamento, oltre che a tutti coloro che hanno reso possibile Cartoons on the Bay e Strips on the Street, all’amico Davide “Dade” Caci che ha seguito la manifestazione con esaustiva competenza, ad Alberto “Piz” Pizzetti e Alessia Martusciello per la compagnia, le battute e il sano chiacchiereggio, al già citato Fabio “Pico della Mirandola” Gianello e per finire ad un altro Fabio di cui conosco solo il nome, un gentilissimo signore, che alla mattina mi ha aiutato – con un know-how degno di Art Attack – a montare i pannelli da disegno, operazione che senza il suo ausilio, data la mia conclamata incompetenza nel bricolage, si sarebbe rivelata drammaticamente difficoltosa! Spero che le foto possano restituirvi almeno una briciola di quella che – almeno per me – è stata una giornata davvero speciale! Buona visione! [Click qui per le foto con didascalie – click qui per il breve video.]

The following two tabs change content below.
afNewsInfo
afNews è attiva dal 1995 sotto varie forme fino a quella attuale (ISSN 1971-1824). In redazione (quella fisica): EX l'extrazucca, i BABs e Gianfranco. Click qui per saperne (molto) di più. Se desideri mostrare la tua riconoscenza per il lavoro che svolge, gratis, per i lettori di afNews, puoi fare un piccolo regalo dalla sua lista dei desideri: click qui per vederla.
afNewsInfo

Ultimi post di afNewsInfo (vedi tutti)

Commenti

Puoi commentare qui questo post (secondo quando indicato nelle Norme di Comportamento - da leggere - click qui), oppure su FaceBook (nel caso il modulo qui non funzionasse per qualche motivo tecnico): facebook.com/afnews.info Se hai qualcosa di utile da condividere con gli altri, puoi anche mandarlo in redazione: redazione@afnews.info

Leave a Reply

  

  

  


Cerchi qualsivoglia cosa, ma scontata, dai fumetti alla tecnologia? Scrivila qui sotto, click e divertiti!

When life gives you lemons, wing it right back and add some lemons of your own. — Calvin, Calvin & Hobbes by Bill Watterson