Recchioni esamina il triplice Topolino

RecchioniTopolinoMa questi benedetti fumetti su supporti digitali, funzionano davvero? E ancora: iPad (e soci Apple con relativo Apple Store) o App di Android (struttura più “open” con relativo Android Market)? E perché non tutt’e due? Sono solo alcuni dei tanti quesiti che, in questa fase di sviluppo frenetico del settore, possono venire alla mente, magari sollecitati dalla conferenza stampa (di cui abbiamo già parlato) della Disney sulla “nuova” triplice versione di Topolino (carta, iPad e web). Roberto Recchioni ne ha tratto degli stimoli (e delle domande ulteriori) decisamente interessanti, che vi invitiamo a leggere (e commentare) facendo click qui. Si tratta dell’approccio scelto da Disney, delle modalità di fruizione, dei contenuti, delle criticità, del rapporto Mondadori – Apple, delle modalità di abbonamento, dell’impossibilità di acquistare un solo albo e del futuro dell’intera operazione. Resta, in ambito professionale, la vexata questio: ma gli autori cosa ne ricavano da tutte queste meraviglie, in termini di diritti di autore et similia?… Ma questa, si sa, è altra spinosa faccenda, ancora da risolvere, a quanto pare.