Unità d’Italia a fumetti: Meloni chiama, Lucca risponde

Neppure il tempo di sciogliere le fila dei circa mille studenti che, in piazza Anfiteatro, hanno composto la scritta “Gulp!” in occasione del Comics Day, che l’assessore alla cultura del Comune di Lucca, Letizia Bandoni, ha ricevuto sulla sua scrivania una lettera da parte del ministro della gioventù, Giorgia Meloni: disegnare l’unità d’Italia a fumetti. Lucca ha ben accolto la proposta. E sia il Comune sia Lucca Comics & Games hanno dichiarato la loro disponibilità a seguire il progetto. Nel suo intervento, la Meloni dimostra comunque di sapere che “una bellissima opera a fumetti sulla storia d’Italia” è già stata realizzata. E in effetti, come molti sanno, fu scritta da Enzo Biagi e illustrata da Milo Manara, Paolo Piffarerio, Marco Rostagno, Aldo Capitanio, Paolo Ongaro, Carlo Ambrosini e Alarico Gattia. Ora la Meloni – che, lo ricordiamo, è stata oggetto della satira di Alessio Spataro con La Ministronza, cui sono seguite polemiche (spesso strumentali) a non finire – propone di scrivere una storia sull’unità nazionale. “Mi piacerebbe – dice la Meloni – che giovani disegnatori realizzassero fumetti più specifici sui 150 anni o su un episodio di questa epopea incredibile…”. Chissà, magari tra questi giovani disegnatori potrebbe esserci anche Spataro (sempre che decidano di coinvolgerlo). Intanto, per saperne di più, fare click qui.