Da Bologna uno slancio positivo?

Bologna2010 Alessandro Cella ci segnala questo interessante commento di Publishers Weekly sulla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna. Qui la crisi fatica a sparire, ma l’impressione che gli stranieri hanno ricavato da Bologna 2010 è di una ripresa legata alla volontà di darsi da fare. A livello globale, si capisce, giacché la Fiera di Bologna è “internazionale”, ed editori e professionals ivi riuniti sono arrivati da tutto il mondo, portando la propria positività. Il discorso vale anche per gli italiani? Si muove davvero qualcosa nel mondo dell’editoria per ragazzi?

“After a 2009 fair, when many Americans stayed home over economic worries, the 2010 Bologna Children’s Book Fair proved a much more upbeat gathering. “There’s a lot of activity, and everyone I’m talking to seems positive,” said Andrew Smith, deputy publisher of Little, Brown Books for Young Readers, during the fair, which ran from March 23 to 26. HarperCollins’s children’s rights director, Helen Boomer, said it was “great to see many of the publishers who skipped last year return this year.” The positive attitude at the …” Full article: click here.