Mostra: Giorgio Cavazzano, segniDsegni a Oderzo

Riceviamo – comunicato stampa: “La Mostra “segniDsegni” finanziata e promossa dalla Fondazione Oderzo Cultura si svolgerà dal 5 settembre al 4 ottobre 2009 presso il Palazzo Foscolo a Oderzo. L’inaugurazione si terrà a mezzanotte del 4 settembre alla presenza del maestro. La Mostra è nata da un’idea di Andrea Princivalli, sostenuta da Anna Alemanno del cda della Fondazione Oderzo Cultura, con la direzione artistica di Francesco Verni e l’allestimento a cura di Marco Dabbà della esaExpoMostre. La mostra esplorerà l’attività di questo importante artista-fumettista raccogliendo, in via esclusiva e praticamente per la prima volta, 150 tra le migliori tavole preparatorie con le quali l’autore è arrivato a realizzare le famosissime storie Disney e non solo. Dalle prime idee su un foglio bianco ai primi schizzi, la mostra sarà l’occasione per poter entrare nel laboratorio segreto dell’artista. Nei giovedì di settembre si svolgeranno sempre presso il Palazzo Foscolo a Oderzo quattro “Serate Animate” nelle quali saranno proiettati rari cartoons Disney e non, commentati e presentati dal curatore della Mostra. La mostra opitergina proseguirà dal 6 ottobre al 1 novembre 2009 con un evento espositivo nella Galleria Zeroimage nel foyer di Cinemazero a Pordenone. L’inaugurazione è fissata per il 5 ottobre alle 19.00 con presenza dell’autore e per l’occasione la proiezione di rari cortometraggi Disney sonorizzati live. In questa sede saranno esposte alcune tavole e alcuni schizzi delle famose trasposizioni a fumetti di film famosi quali: Casablanca, La Strada, Novecento, con le quali Cavazzano è diventato celebre. La mostra è curata da Tommasio Lessio e Silvia Moras della Mediateca di Cinemazero. Gran finale il 31 ottobre con “Notte Halloween” dalle 22 con proiezione di cortometraggi “di paura”. Il catalogo della mostra, a tiratura limitata e “fuori commercio”, ospita interventi di Vincenzo Mollica, Giorgio Pezzin, Valentina De Poli, Tiziano Sclavi, Silvano Mezzavilla, Alpo, e raccoglie, in un insolito volume a forma di blocknotes curato graficamente da Federica Bortolotti e Andrea Princivalli, alcune delle tavole esposte. Un catalogo particolare per 2 mostre originali dedicate a un grande artista del fumetto italiano.”