click qui

La testa nelle nuvolette

Fortunato Latella apre il suo bloge ci viene in soccorso, perché il vostro affezionato recensore è di nuovo sotto pressione per mille impegni. Ma siamo nel bel mezzo dellla nuova Età d’oro delle Ristampe Classiche (del Fumetto americano “sindacato”) e non si possono lasciar passare sotto silenzio tesori preziosissimi che ogni mese raggiungono gli scaffali virtuali di Amazon e quelli ben reali delle nostre fumettoteche! Fortunato Latella è un appassionato, collezionista, storico del fumetto, grafico e fumettista, collaboratore fisso (direi una vera e propria colonna) dell’ANAFI. Il suo blog, che affianca un sito già noto nel giro degli “addetti ai lavori” ma ultimamente un po’ trascurato, promette non solo accurate recensioni, come quella già in linea del secondo volume dell’integrale di Little Orphan Annie, ma una vera e propria miniera di notizie. Visitatelo e, come si dice, non ve ne pentirete.
The following two tabs change content below.
afNewsInfo
afNews è attiva dal 1995 sotto varie forme fino a quella attuale (ISSN 1971-1824). In redazione (quella fisica): EX l'extrazucca, i BABs e Gianfranco. Click qui per saperne (molto) di più. Se desideri mostrare la tua riconoscenza per il lavoro che svolge, gratis, per i lettori di afNews, puoi fare un piccolo regalo dalla sua lista dei desideri: click qui per vederla.
afNewsInfo

Ultimi post di afNewsInfo (vedi tutti)

Commenti

Puoi commentare qui questo post (secondo quando indicato nelle Norme di Comportamento - da leggere - click qui), oppure su FaceBook (nel caso il modulo qui non funzionasse per qualche motivo tecnico): facebook.com/afnews.info Se hai qualcosa di utile da condividere con gli altri, puoi anche mandarlo in redazione: redazione@afnews.info

Leave a Reply

  

  

  


Cerchi qualsivoglia cosa, ma scontata, dai fumetti alla tecnologia? Scrivila qui sotto, click e divertiti!

Ultimi commenti

I’ve still got to raise four dollars! That ain’t much when you’ve got it, but an awful lot when you ain’t! — Donald Duck (Carl Barks), A Christmas for Shacktown