Concina vs. Disney: cosa succede?

Concina vs. Disney: cosa succede?

(c) ZamberlanLa lettera di Bruno Concina, storico autore disneyano, alla Disney Italia pubblicata integralmente qui su afNews, è stata ripresa nei vari siti del settore, e non escludiamo possa diventare di interesse anche per la stampa generalista. Sta raccogliendo gesti di solidarietà, come quello disegnato che vedete qui accanto, realizzato dal Vecio Zamberlan, che circola nella rete ed è intenzionalmente ispirato (nella frase) al caso Jack Kirby contro Marvel di qualche tempo fa. E’ solo un esasperato sfogo individuale? E’ il primo passo di un percorso vertenziale collettivo? Si costituirà, finalmente, una singificativa rappresentanza sindacale degli autori disneyani italiani? Si aprirà un nuovo tavolo di trattativa sindacale? Ci sarà un futuro diverso? Difficile dirlo, per ora. Certo è che la questione dei diritti degli autori è forte e stagionata. Riguarda gli “anziani” (che tanto hanno contribuito a costruire la ricchezza di Topi e Paperi) e tutto quel che è stato loro negato, in tanti anni: diritti di ristampa, diritti di riproduzione, diritti sulle edizioni estere, diritti derivati e accessori, la restituzione degli originali, il diritto di non vedere i propri testi rimaneggiati dalle redazioni senza consultare l’autore, il diritto a essere trattati come autori ecc.; insomma, diritti morali e materiali. Riguarda i “giovani“, il trattamento che avranno, la possibilità di accedere ai diritti negati ai loro predecessori, il loro futuro professionale.

Articolo di afnews (se non altrimenti indicato) – Giovedì, 24/1/2008
© copyright afNews/Goria/Autore – afnews.info ISSN 1971-1824 – cod-SILF

 

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.