Mal d’Africa!

Mal d’Africa!
 I lettori accolgono l’invito… Ecco il primo intervento!
Click to reach the blob page!
Non è per pignoleria, ma quando una storia inizia con una cartina geografica vera ci si aspetta una storia avventurosa di ambientazione realistica, anche su Topolino. Invece… glom! Da quando in qua i rally, invece che nei deserti, vengono autorizzati in Africa in mezzo ai Parchi Naturali Protetti? Forse per sfoltire la fauna facendola investire da veicoli che viaggiano a tutta birra? (Avranno speso un capitale in “mazzette”…) Un altro tocco di realismo “alla francese” ce lo regala lo Space Shuttle, con tanto di astronauti, appositamente affittato (in Euro?) dal potente Selvaggio Trophy Staff, solo per fare da ponte radio… Nella Savana selvaggia poi, come tutti sanno, si trovano gli animali: un elefantino grigio-rosa alla Dumbo (scodinzolante?!?) che viaggia da solo. Incredibile! Nei documentari su RAI 3 si vede benissimo (colore a parte) che i cuccioli sono sempre, sempre, sempre, protetti dal branco… Mah. Forse Giorgio Celli si sbaglia. Oh! Che bel villaggio africano! Africano? Ma quelle non sono le casette dei Puffi? Oh… Comunque, per non essere razzisti (il politically correct colpisce ancora) gli africani sono tutti… bianchi e uno ha perfino i capelli lisci! (Ma, detto fra noi, cosa c’è di male ad avere la pelle nera e i capelli ricci? Eh?).
da Topolino 2251, Topolino e il Punto Decisivo, sceneggiatura di Diego Fasano, disegni di Giorgio Cavazzano. Intervento di Silvia Carelli. Here is the first Italian comics blooper sent by our readers. The story is published in the weekly Topolino #2251, and its code is I-2251-1. A visual critics built with some humor by Silvia Carelli (our reader), showing how sometimes to be “politically correct” means to be involuntarily racists: e.g. in this supposed-realistic (look at the real map) story the africans are depicted white (pink) with straight hair! And a Space Shuttle is used to connect via radio the participants to a car rally. And the car rally is supposed to be played inside the african National protected parks…The baby elephant is strangely alone and looks more like Dumbo than like a real elephant. And the houses in the village… ehm… Well… Not really a realistic adventure, at least for this time, inspite of the carefully drawn maps in it…



Avanti, fate il confronto, sono Tucul di canne o Puffocase?



cod-blob

Articolo di afnews (se non altrimenti indicato) – Giovedì, 14/1/1999
© copyright afNews/Goria/Autore – http://www.afnews.info ISSN 1971-1824 – cod-Blob

Scrivi il tuo bel Commento, dai! Ma PRIMA leggi qui: http://www.afnews.info/wordpress/help/norme-di-comportamento-su-afnews/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.