I Wish I Knew How It Would Feel To Be Free

Nina Simone, “I Wish I Knew How It Would Feel To Be Free”, live Montreux 1976 I wish I knew how It would feel to be free I wish I could break All the chains holding me I wish I could say All the things that I should say Say ‘em loud, say ‘em clear For …

L’odio urla. L’amore sussurra.

“L’odio urla. L’amore sussurra.” Così ho scritto, qualche tempo fa, a una persona ferita dall’odio sparato in rete. Purtroppo chi fa mestieri che lo espongono particolarmente al pubblico e ai suoi umori (attori, cantanti, fumettisti ecc.), è facilmente oggetto di attacchi feroci da parte di chi, nella propria pochezza mentale, ha bisogno di essere cattivo, …

Musica e Parole

C’è musica che mi fa muovere per forza, c’è musica che mi fa piangere, c’è musica che mi fa ridere, c’è musica che mi fa venire i brividi nella schiena… Un esempio? La mia lista: https://www.youtube.com/playlist?list=PLSgXtlp9U81omygIQNK1E_XjdRS0bpFuG E mi fa riflettere anche se non voglio: cosa siamo noi umani (che produciamo parimenti merda e amore), cosa …

Dedicato a chi lascia la propria terra

“American Land” – Bruce Springsteen What is this land America so many travel there I’m going now while I’m still young my darling meet me there Wish me luck my lovely I’ll send for you when I can And we’ll make our home in the American land Over there all the woman wear silk and …

Musica e parole. Eh.

Moltissimi anni fa, praticamente un’altra vita, a cavallo tra gli anni sessanta e settanta del millenovecento, noi si suonava e scriveva musica e testi per il gruppo nato (come usava all’epoca) sui banchi di scuola. Yeah. Un giorno, mi pare in concomitanza con uno dei nostri concerti, il nostro flautista (o era il percussionista? E’ passato …

Les Indes galantes – Les Sauvages

“… un quarto atto, intitolato Les Sauvages, era stato aggiunto, permettendo a Rameau di riutilizzare la famosa aria dei Selvaggi che egli aveva scritto nel 1725 in occasione di una visita a Parigi di alcuni capi indiani americani e che era poi stata inclusa nelle Nouvelles Suites de pièces de clavecin (1728)…” [Leggi la descrizione …

Musica dal vivo, distribuita in punti diversi della città

Un bel po’ di tempo fa ho immaginato la realizzazione di un evento musicale particolare. Una esecuzione “distribuita” in un centro città. Un gruppo che suona un brano insieme, ma ogni componente del gruppo è un in posto diverso: sono collegati in wireless. Il chitarrista è in Piazza Castello, il bassista in via Roma, la …

Cannibali sul Treno

Queste versioni di questi brani di Mark Knopfler mi piacciono assai perché eseguite insieme all’incredibile Sonny Landreth, che con la sua chitarra aggiunge un extra particolare. Ti aggiungo anche i testi, perché, visto che ci sono, è bene sapere cosa si sta dicendo, no? Spero ti piacciano. Mark Knopfler – Cannibals Well he’s daddy’s little boy he plays with …

Una chitarra, cento emozioni

Ascolto Mark Knopfler parlare della sua prima chitarra da quattro soldi… senza amplificatore (costava troppo). Mark la suonò per un bel po’ così. Poi con un cavo la attaccò alla radio di casa… Aveva 15 anni e naturalmente quella chitarra dormì con lui. Imparò da autodidatta, provando a casaccio… Come lo capisco… Pur senza essere …

Questa è dedicata a…

Oggi mi sento in vena di fare delle dediche… Questa è dedicata a chi pensa che il fare degli altri sia facile: Questa è dedicata a chi pensa di poter fare tutto da solo: Questa è dedicata a chi morde la polvere. Ma ce la mette tutta per rialzarsi: Questa è dedicata a chi si …

Chi, chi sei tu?

Una valanga di ottima musica, sentita (e a volte suonata) nel corso di tanti, tanti, tanti anni, spesso senza sapere nulla di chi la eseguiva, seguita d’istinto, vibrando all’unisono. Ora lo so, ma è di qualche importanza sapere chi sei tu, per esserti riconoscente? Lo stesso vale per tutto il resto: film, telefilm, letteratura, fumetto… …

Johnny Cash – Elvis Preasly

Quei simpatici ragazzi si divertivano a prendersi reciprocamente in giro, all’epoca, quando non suonavano insieme… http://youtu.be/U-iZ4HCS9sg  

In the Ghetto

Moltissimi anni fa, all’inizio degli anni settanta, direi, o al massimo alla fine degli anni sessanta, l’amico Cesare San Martino (che era già un brillante musicista, mentre io strimpellavo i miei primi accordi), se la memoria non m’inganna, canticchiava con voce profonda a un altro amico “in the ghetto…”, scherzandoci su, come si fa con …