La Rivoluzione Infinita

5762361527_e9239b68db_b

Quella dell’amore, quella della vita. Quella che continua anche senza gli esseri umani, se sono così sciocchi da auto estinguersi o proprio non ce la fanno a sopravvivere.
Non è finita con gli anni settanta, coi figli dei fiori, con la voglia e la speranza (anzi, me lo ricordo bene, la certezza assoluta) di contribuire a creare un mondo umano migliore. No, perché è infinita.
Per carità, certo, forse un giorno finirà l’intero universo (anzi, gli universi), ma quella rivoluzione resta infinita, per quanto mi riguarda adesso.
Possono nascere ed estinguersi le ideologie, le religioni, le credenze, i movimenti, partiti, i Grandi Leader, i grandi furfanti, le bufale in cui credi con tutto te stesso finché scopri che solo bufale erano, per quanto affascinanti.
Ma quella rivoluzione è infinita. Gira e gira e gira e gira e gira e gira e gira. E se agganci quella rivoluzione infinita, quella dell’amore, quella della vita, puoi sempre avere voglia e speranza di contribuire a create un mondo umano migliore.
Quello umano, certo, perché il Mondo, quello che non dipende da noi, quello gira per conto suo, e gira e gira e gira e gira e gira, e la Vita si esprime comunque in infiniti modi in una rivoluzione infinita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *