E allora, questo Centenario del Fumetto Italiano?
francobolli a fumetti - photo Goria - click per i dettagliSe, per il convenzionale (solo convenzionale, ovviamente) centenario del fumetto italiano, vale a dire, più correttamente e semplicemente, il centenario del Corriere dei Piccoli (1908, fine dicembre, per la precisione), ci fossimo aspettati grandi celebrazioni, col coinvolgimento del Presidente della Repubblica e magari del Consiglio e magari del Senato e magari della Camera ecc., saremmo rimasti molto delusi, fin qui. Ma per fortuna siamo coscienti della realtà. Il fumetto, in Italia, è una letteratura di nicchia, soprattutto da quando non lo si fa più come una volta per i bambini. Abbiamo quindi avuto, in questo 2008, celebrazioni di misura adeguata alla nicchia, nelle quali tutti coloro che si occupano, per professione o per passione, di fumetto, hanno cercato di dare il meglio possibile. Oh, sì certo, non siamo ancora a fine anno. Oh, si, certo, in fondo sarebbe adeguato Cartoonist Profiles 1995 - 105 - photo Goria - click per i dettaglianche festeggiare il 2009 (nel 1908 è uscito solo un numero del famoso settimanale per bambini). Ma, via, le sentiremmo tutte un po' come scuse a posteriori. Ammettiamolo: l'Italia non è il Belgio (che festeggiò il centenario nel 1996), non è gli USA (che festeggiarono il centenario nel 1995). E' l'Italia, questa Italia stramba e disastrata (un po' mafia e fascismo - a leggere gli impietosi titoli all'estero, un po' ignorante e impoverita) degli anni 2000 (che se era "Italia dei cachi" un po' d'anni fa, chissà di cosa è adesso). E allora prendiamo quel che passa il convento, anzi i vari conventi, le varie "confessioni fumettistiche". Un festeggiamento ce lo ha dato Cartoomics a inizio anno, poi, a seguire, ogni manifestazione fumettistica che se l'è ricordato (e che se lo ricorderà) ha fatto (farà) la sua piccola parte (ma non aspettatevi che ne parli il TG1 della sera o Bruno Vespa a Porta a Porta... con tutto che magari lì... vabbe', lasciamo perdere). Ma l'anno non è francobolli a fumetti - photo Goria - click per i dettagliterminato. Deve ancora arrivare (l'8 novembre), per esempio, il francobollo commemorativo sollecitato dall'ANAFI (e altri amici del fumetto in gruppo: che ce la siamo gestita in diversi, questa faccenda, con un'azione a tenaglia, sperando che le Poste e il Ministero ci prendessero sul serio, come poi han fatto). Evviva! Ce lo ricorda periodicamente il buon Presidente Gallinari tramite la newsletter dell'associazione. E ci ricorda anche che l'ANAFI farà la sua parte l'8 e il 9 novembre 2008, con una mostra a Reggio Emilia, francobollo Tex 1996 Italia - photo Goria - click per i dettaglidedicata al Francobollo commemorativo (come potete leggere in dettaglio facendo click qui). Se non siamo molto fortunati, quel francobollo resterà il più alto momento istituzionale, per questa commemorazione. Ma si vocifera che altro sia dietro l'angolo, che so, una Grande Festa indetta dall'editore cui si deve la nascita, e la squallida dissoluzione, di quel patrimonio della cultura infantile italiana che fu il Corriere dei Piccoli, poi Corriere dei Ragazzi. Vedremo. Senza dimenticare la Commemorazione Ufficiale, quella "siglata" francobollo Corto Maltese 1996 Italia - photo Goria - click per i dettaglinella lucchesia (ma con sede operativa a Milano), che dovrebbe far fuochi d'artifico culturali a breve (finanziamenti permettendo). Tanto ci eravamo entusiasmati per i festeggiamenti del centenario (un po' fasullo e approssimativo) mondiale del fumetto tout court, un bel po' di anni fa (tra il 1994 e il 1996, visto che, in realtà, ognuno aveva la propria data preferita e l'idea di ammettere che i cento anni erano passati da un pezzo scocciava a tutti, giacché si voleva far festa), quando discutevamo ancora, in cenacoli culturali internazionali, su cosa fosse veramente il fumetto, e quale fosse storicamente (se mai fosse stato possibile stabilirlo Luigi Bona e il Corriere dei Piccoli - photo Goria - click per i dettaglicon scientifico rigore) la sua origine. Ma eravamo più giovani, e ci bastava poco per entusiasmarci. Oggi dei festeggiamenti poco ci cale (se non per il divertimento di far festa, si capisce, per il quale ogni motivo ci aggrada). Oggi riterremmo una degna commemorazione solo la comparsa nelle edicole italiane di settimanali (ok, almeno uno per cominciare), non confessionali, per bambini che, adeguati a oggi, abbiamo lo stesso impatto sui nostri pargoli e contribuiscano seriamente (sia con una adeguata redazione giornalistica, sia con un'altrettanto adeguata redazione fumettistica) alla loro crescita umana complessiva, magari più di quanto fece la storica testata nelle sue varie incarnazioni. Qualcuno ce la darà, questa consolazione (evitando, però, di cercare di imbrogliarci con pallide imitazioni)? Ai posteri...

Articolo di afnews (se non altrimenti indicato) - Giovedì, 25/9/2008
© copyright afNews/Goria/Autore - http://www.afnews.info ISSN 1971-1824 - cod-Notizie

Andate su www.afnews.info per leggere le altre notizie, vedere altre immagini, altri video e disegni, accedere agli archivi, ai servizi ecc. e fruire di tutte le novità che si trovano nella homepage di afNews.
Volete ricevere queste notizie via eMail, come Newsletter gratuita? Fate click qui! Quindi compilate il semplicissimo modulo: 1- inserite il vostro indirizzo eMail al quale volete ricevere la newsletter, 2- inserite il codice di controllo che trovate nel modulo - la consueta serie di lettere antispam, 3- fate click su "Complete Subscription Request" e 4- ricordate di rispondere al messaggio di verifica che FeedBurner vi invierà per posta elettronica. Se non rispondete al messaggio di verifica, l'abbonamento alla newsletter non verrà attivato: quindi... occhio!
Oppure, per ricevere le notizie in vari altri modi, fate click qui per sapere come fare.
Se volete inserire le afNews in un vostro sito o blog, tramite gadget, widget, RSS-XML ecc., fate click qui per sapere come fare.